15.11.17. u 13:25

98 posti nuovi per la Casa per anziani e disabili „Alfredo Štiglić“

Si è tenuta oggi al Palazzo municipale la conferenza stampa nel corso della quale, il Presidente della Regione Istriana Valter Flego il Sindaco di Pola Boris Miletić e la direttrice della Casa di riposo per anziani Vesna Grubišić-Juhas hanno firmato l'Accordo di finanziamento e di collaborazione creditizia del progetto di allestimento e ampliamento della Casa di riposo per anziani e disabili „Alfredo Štiglić“.

Il Presidente Flego ha sottolineato per l’occasione che il grado di sviluppo di una determinata società  si riflette nella cura verso i gruppi più vulnerabili e per questo motivo la cura per le persone della terza età sta in cima alla graduatoria delle priorità della Regione Istriana.

“Con i vari progetti e programmi che stiamo svolgendo, desideriamo consentire ai nostri pensionati una vecchiaia di qualità, dignitosa e spensierata. Proprio a questo proposito, l’anno scorso abbiamo iniziato con il progetto di ampliamento e ricostruzione delle case per anziani a Pola, Rovigno, Cittanova e Arsia. Grazie all’allestimento e alla soprelevazione della Casa per anziani A. Štiglić in entrambe le sue ubicazioni, forniremo il 60% in più di posti letto e miglioreremo lo standard della sistemazione stessa“, ha detto il Presidente Flego ringraziando la Città di Pola per la collaborazione e l'appoggio al progetto.

Il Sindaco Miletić ha dichiarato che la Città di Pola ha scelto di migliorare a lungo termine la qualità dell'assistenza agli anziani sul suo territorio.  

„ Il sistema attempato di assistenza degli anziani e disabili a livello statale dovrebbe essere ammodernato e adeguato alle possibilità dei cittadini, ovvero tramite censimento economico. L'unico modo per raggiungere uno standard di vita migliore è la collaborazione reciproca, in questo caso tra la Città e la Regione, e credo che sarebbe più facile realizzare questi progetti se vi partecipasse pure lo Stato“, ha dichiarato il Sindaco polese Boris Miletić. 

La Direttrice della Casa per anziani e disabili Vesna Grubišić-Juhas spiega come tutti nella Casa aspettino con gioia l'inizio dei lavori e l'allargamento delle capacità, come pure l'assestamento degli alloggi esistenti al fine di fornire agli utenti un livello ancora più elevato di agiatezza attraverso la trasformazione delle camere triple in camere doppie.

I lavori sono pianificati in due strutture. Si inizierà con la ristrutturazione delle depandance in via Mažuranić, cosa necessaria per la soprelevazione della Casa per anziani in via Krleža, dal momento che, durante i lavori, parte degli utenti dovrà abbandonare temporaneamente la struttura esistente. L'allargamento comprende l'aumento delle capacità ricettive dalle esistenti 18 a 46.

In seguito inizierà la ristrutturazione e la costruzione del grattacielo esistente in via Krleža dove le capacità aumenteranno per ben 70 nuovi posti. Il costo dei lavori, IVA inclusa è stimato a 41,7 milioni di kune, finanziati equamente dalla Città e dalla Regione.