20.11.17. u 15:37

Si è tenuta la sesta seduta dell'Assemblea della Regione Istriana

Si è tenuta oggi al Palazzo municipale di Pola la 6a seduta dell'Assemblea della Regione Istriana con un punto all'ordine del giorno che riguardava la futura destinazione dell'Ospedale della Marina. All'Assemblea è stata accolta all'unanimità la Delibera sull'istituzione del diritto a edificare per l'Ospedale della Marina, di proprietà della Regione Istriana, per garantire gli spazi necessari all'Università Juraj Dobrila di Pola.

Nel rivolgersi ai consiglieri il Presidente Valter Flego ha sottolineato che si tratta di una decisione all'insegna dello sviluppo, importante non solo per Pola e l'Istria ma anche oltre. Con la costruzione del nuovo Ospedale generale e il trasferimento dei reparti attuali nel nuovo edificio, previsto per il 2018, parte dei vani dell'Ospedale della Marina rimarranno vuoti. L'Università degli Studi Juraj Dobrila a Pola ha perciò presentato una richiesta per l'istituzione del diritto a edificare su parte dell'immobile per un periodo di 50 anni. Il cambiamento di destinazione dell'ospedale consentirà all'Università degli studi degli ulteriori spazi per le esigenze legate all'organizzazione delle lezioni e alle attività professionali e di ricerca.

A nome del Club della coalizione dei consiglieri SDP-HSU-SDSS Sanja Radolović ha lodato il progetto di cambiamento della destinazione dell'ospedale sottolineando che per fortuna il complesso dell'Ospedale della Marina è di proprietà della Regione Istriana che, a differenza dello Stato, ha reagito prontamente.

A nome del Club della coalizione dei consiglieri dell'HDZ Tatjana Tomaić ha affermato che progetti di questo tipo incontreranno sempre il suo appoggio.

A nome del Club della coalizione di consiglieri IDS-HNS-HSLS-ISU-Zeleni Vili Rosanda ha altrettanto lodato il progetto affermando che l'ampliamento dell'Università degli Studi consentirà a Pola di avere tutte le caratteristiche di una città studentesca moderna.

È seguito il discorso del rettore dell'Università degli Studi Juraj Dobrila a Pola Alfio Barbieri che ha ringraziato i presenti per l'emanazione della delibera. Ha inoltre affermato che l'Università ha un bisogno impellente di altri spazi perché questi attuali sono inadeguati.

Al punto „Varie“ il Presidente del Consiglio d'amministrazione Kaštijun s.r.l. Darko Višnjić ha presentato il progetto del Centro regionale per la gestione dei rifiuti.

Verso la fine dell'incontro i presenti hanno visitato l'impresa Kaštijun, dove i consiglieri hanno visto più da vicino come sarà il funzionamento futuro del Centro.