22.11.17. u 13:21

Il Presidente Flego: Il sapere, se condiviso, si moltiplica

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha partecipato a Capodistria all'accademia solenne in occasione della fondazione della sezione della prestigiosa Università di Mosca Lomonosov all'Università del Litorale. L'instaurazione di un programma comune è il risultato di una stretta collaborazione durata tre anni fra la Facoltà di management (Università del Litorale) e la Facoltà di economia (Università di Lomonosov) al fine di creare un'istruzione comune per una migliore collaborazione economica. Con ciò Capodistria è diventato il primo centro di formazione europeo dell'Università Lomonosov e rappresenta un punto d'incontro fra Europa e Russia nel campo della ricerca scientifica e della cooperazione economica.

Nel rivolgersi ai presenti, il Presidente Flego ha dichiarato che l'Istria e Capodistria sono legati da una storia comune, da un'amicizia pluriennale e da una buona collaborazione, come pure da molte somiglianze.

Vorrei sottolineare in particolare la nostra multiculturalità che si estende dall'Istria croata, attraversa quella slovena fino ad arrivare a quella italiana, e in questi luoghi l'abbiamo ereditata, la promuoviamo e la viviamo quotidianamente“, ha detto il Presidente della Regione Istriana aggiungendo che una delle somiglianze riguarda anche l'istruzione, l'investimento nel sapere, nella ricerca e nelle innovazioni.

Il sapere è oggi un fattore ideale del progresso economico. L'istruzione è la forza motrice della società e solo le società istruite sono sviluppate e prospere. Se vogliamo essere competitivi sul mercato globale, dobbiamo saper individuare le esigenze sul mercato del lavoro e cercare di prevedere le tendenze“, ha sottolineato il Presidente Flego precisando che a questo scopo, in Istria si svolgono tutta una serie di progetti e programmi.

Vogliamo essere una regione all'insegna del sapere nel vero senso della parola. Per questo motivo investiamo ingenti mezzi nell'infrastruttura dell'istruzione, aumentiamo il numero di borsisti, stimoliamo e premiamo l'innovatività. Al momento il progetto più importante è l'ampliamento del campus universitario a Pola e con ciò desideriamo essere ancora più interessanti per gli studenti. Stiamo inoltre facendo dei nuovi passi avanti per quel che concerne il Politecnico di Pola, fondato dalla Regione Istriana. Desideriamo istituire un Istituto superiore istriano che offrirà nuovi indirizzi interessanti e deficitari“, ha continuato il Presidente Flego affermando infine che:

„Anche la fondazione della sezione della Lomonosov a Capodistria costituisce per me un'ottima opportunità per approfondire la nostra collaborazione perché il sapere, se condiviso, si moltiplica. Per questo motivo credo che possiamo e dobbiamo tutti assieme alzare il livello di sapere e non le barriere sui confini. Mi complimento con voi per questa importante impresa di cui oggi siamo testimoni. Vi invito inoltre a creare anche nel periodo a venire le basi per un futuro ancora più bello per i nostri bambini e con ciò anche dei nostri stati“.

Il Presidente Flego ha tenuto a Capodistria anche degli incontri bilaterali con i rettori delle università slovena e russa sul tema di una possibile cooperazione con l'Università Juraj Dobrila a Pola sugli indirizzi esistenti e su quelli nuovi.