01.02.17. u 13:10

Il Presidente Flego ha partecipato a Bruxelles all'incontro tematico sullo smaltimento dei rifiuti

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego si trova a Bruxelles per partecipare all'incontro tematico del Comitato delle regioni, sullo smaltimento dei rifiuti. All'incontro partecipano numerosi esponenti europei, rappresentanti della Commissione europea e del Parlamento europeo, e i cittadini interessati.

Il punto centrale dell'incontro verte sull'economia circolare, come segmento importante della gestione dei rifiuti. Ne hanno parlato i rappresentanti delle regioni e delle città europee. Ritengono che sia indispensabile interrompere quanto prima la lunga cattiva prassi di smaltimento dei rifiuti e iniziare con una gestione più efficace e l'uso di materie grezze utili di cui questi sono composti, osservando i principi di economia circolare. In altre parole, l'idea basilare è che i rifiuti di un'industria devono essere trasformati in materia prima per un'altra industria, al fine di riutilizzare il prodotto, riciclarlo e usarlo in altri modi. Sono inoltre dell'opinione che gli effetti dell'applicazione dell'economia circolare sono visibili e misurabili chiaramente attraverso i posti di lavoro. Secondo le analisi della Commissione europea, se fossero applicate per intero le leggi dell'UE sulla gestione dei rifiuti, fino al 2020 nell'UE si aprirebbero 400.000 nuovi posti di lavoro.

Stando alle parole del Presidente della Regione, i partecipanti al dibattito sono concordi che senza i centri per la gestione dei rifiuti, non c'è una gestione sistematica degli stessi. Per questo motivo ritengono che l'Unione Europea debba sostenere meglio finanziariamente tutte le regioni che pianificano gestire i rifiuti in modo sistematico, in particolare per quel che concerne il cofinanziamento dello smaltimento dei rifiuti, gravando così minimamente sulle tasche dei cittadini.

„Assieme a quella Litoraneo-montana, la Regione Istriana è la prima in Croazia ad aver iniziato il progetto di costruzione del Centro regionale per la gestione dei rifiuti, e ha fatto così un importante passo avanti nello smaltimento moderno dei rifiuti e nella tutela ambientale. Ce l'abbiamo fatta grazie alla forte collaborazione fra la Regione e le unità d'autogoverno locale“, ha detto il Presidente Flego, aggiungendo che il Centro regionale per la gestione dei rifiuti Kaštijun è un progetto del valore di 35 milioni di euro, dove il cofinanziamento dell'Unione Europea ammonta a 25 milioni di euro.

Parlando di smaltimento dei rifiuti, il Presidente Flego ha sottolineato l'importanza decisiva della questione legata allo smaltimento di rifiuti pericolosi, che secondo le conclusioni della seduta, dovrebbe essere controllato dallo Stato.

Verso la fine dell'incontro, il Comitato delle regioni elaborerà delle direttrici o pareri che poi trasmetterà alla Commissione europea per introdurle nelle leggi.