19.12.16. u 18:09

Approvato il Bilancio della Regione Istriana per il 2017

Alla 35a e ultima seduta di quest'anno dell'Assemblea della Regione Istriana tenutasi oggi nella Casa delle rimembranze di Pisino è stato approvato il Bilancio della Regione Istriana per il 2017, per un importo di 1.230.000.000,00 kn. Dell'importo pianificato, la parte che riguarda la Regione Istriana ammonta a 214.715.203,33 kune pari al 17,5% del bilancio unificato complessivo proposto, mentre la parte che riguarda i fruitori del bilancio è di 1.015.284.796,67 kune, pari all'82,5%.

Nel Bilancio per il 2017 sono stati inseriti 8 emendamenti fra i quali anche l'emendamento del consigliere Anton Rupnik, che ha richiesto i mezzi finanziari per l'allestimento dell'Aula Nello Milotti alla Facoltà per le scienze educative e istruttive dell'Università Juraj Dobrila di Pola, approvati nell'importo di 35.000,00 kn. IL consigliere Ticijan Peruško ha proposto i mezzi finanziari per l'attività della Biblioteca universitaria di Pola, la biblioteca regionale più grande con un fondo bibliografico molto ricco che ha un'importanza particolare per l'Istria. Per questo proposito sono state previste 400.000,00 kn per il cofinanziamento dell'attività regolare dell'Università degli Studi. Su proposta del Club dei consiglieri della coalizione IDS- HNS-Zeleni sono state stanziate 100.000,00 kn per l'allestimento dell'edificio all'indirizzo Ruže Petrović 15 a Pola, al fine di organizzare il lavoro monoturno della Scuola per il turismo, l'industria alberghiera e il commercio di Pola. La consigliera Tanja Vrbat Grgić ha proposto i mezzi finanziari per la gara ciclistica internazionale „Istarsko Proljeće - Istrian Spring Trophy" Categoria UCI 2.2. La proposta è stata approvata in modo da garantire altre 50.000,00 kn per la Comunità sportiva della Regione Istriana. È stato suggerito di finanziare dai mezzi ulteriormente approvati i programmi delle manifestazioni sportivo-turistiche.

L'Assessorato agricoltura stanzierà i mezzi per l'avvio della produzione agricola organica dal nome Istria Regione BIO per un importo di 200.000,00 kn. All'Assessorato istruzione, sport e cultura tecnica si propone l'aumento dei mezzi per il lavoro della Comunità sportiva della Regione Istriana nell'importo di 200.000,00 kn, con la tendenza di restituire nei prossimi anni i mezzi per le esigenze dello sport, al livello precedente alla crisi economica. Si stimola lo sport a livello amatoriale, lo sport nei giovani, nelle persone con invalidità e la Comunità sportiva della Regione Istriana distribuirà i mezzi per questi propositi.

Dopo la votazione del Bilancio per il 2017, il Presidente Flego ha ringraziato l'Assemblea per le proposte costruttive e gli emendamenti aggiungendo che cercherà anche in futuro di soddisfare tutte le esigenze dei cittadini dell'Istria.

All'ordine del giorno c'era anche la Proposta delle seconde modifiche e integrazioni del Bilancio della Regione Istriana per il 2016, presentato dal Presidente della Regione Istriana Valter Flego. La proposta di Bilancio ammonta a 920.450.000,00 kn, rispettivamente 315.050.000,00 kn in meno rispetto al piano attuale. Della riduzione complessiva del Bilancio nell'ammontare di 315.050.000,00 kn, i programmi che riguardano la Regione Istriana sono stati ridotti di appena 9.460.470,60 kn, mentre la parte che riguarda i fruitori del bilancio è stata ridotta di 305.589.529,40 kn.

Secondo le parole del Presidente della Regione la parte del Bilancio della Regione Istriana che viene ridotta riguarda nella maggior parte la conformazione secondo le destinazioni, come le entrate per i programmi attuati dalla Regione Istriana. Circa 3 milioni di kune vengono trasmessi dalle competenze della Regione, ai fruitori del bilancio, in particolare le scuole e riguardano gli investimenti e gli investimenti capitali, gli insegnanti di sostegno e programmi simili.

L’entrata dall’imposta sul reddito p stata diminuita di 2,2 milioni di kune come conseguenza di un forte rimborso dell’imposta ai cittadini su base annuale. Nei fruitori del bilancio la riduzione più significativa riguarda il cambiamento della dinamica della spesa dei mezzi per la costruzione dell’Ospedale generale di Pola dove i mezzi di 296.663.332,00 kn vengono riportati nell’anno prossimo. Di questo importo 291.054.401,00 kn riguardano gli investimenti nelle costruzioni e 5.608.931,00 kn l’obbligo di pagare i crediti con il relativo tasso d’interesse.

All’Assemblea il Questore Dragutin Cestar ha dato l’informazione sullo stato di sicurezza sul territorio della Regione Istriana nei primi nove mesi del 2016. Nel periodo compreso dalla relazione, rispetto allo stesso periodo del 2015 è stato fra l’altro ridotto del 12% il numero di reati penali, del26% il numero di reati contro la quiete pubblica e del 23% il numero degli incendi.