21.12.16. u 13:29

Il Presidente Flego: In un anno nel quale si sono succeduti tre premier, l'Istria ha avuto successo

Al tradizionale ricevimento organizzato in occasione delle feste di Natale e Capodanno per i rappresentanti del mass media, tenutosi oggi nella sede della Regione Istriana a Pola, il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha parlato del 2016. Quest'anno, che sta per terminare, durante il quale si sono succeduti addirittura tre premier, era difficile ma anche di successo.

Sono soddisfatto dei risultati raggiunti perché nonostante l'instabile situazione politica nello Stato, abbiamo provato che se lavoriamo continuamente, i risultati non mancheranno. Questo fatto è confermato dal dato sul tasso di disoccupazione che nel mese di novembre di quest'anno è inferiore del 46.1% rispetto allo stesso periodo del 2013“, ha detto il Presidente Flego aggiungendo che anche nel 2016 c'è stato un incremento della media degli occupati di 3069, rispetto al 2013.

Sono particolarmente contento del fatto che la disoccupazione giovanile nella Regione Istriana, negli ultimi tre anni è diminuita addirittura del 50 percento“, ha continuato il Presidente Flego, che ritiene che i risultati sarebbero ancora migliori se non vivessimo in uno stato centralizzato che frena il nostro sviluppo.

Parlando dei progetti, il Presidente Flego ha detto che tutti i progetti capitali si stanno svolgendo secondo i piani. Fra questi ha menzionato in particolare la costruzione del nuovo Ospedale generale di Pola, la costruzione del CRGR Kaštijun che al momento è in fase di prova, la conclusione dei lavori all'Ipsilon istriana e la continuazione del progetto di allestimento e ampliamento delle case per anziani a Pola, Rovigno, Cittanova ed Arsia, il cui valore complessivo ammonta a 22 milioni di kune. Nell'anno  che sta per finire, sono stati approvati i documenti strategici come il Piano d'assetto territoriale della Regione Istriana nel quale il metano o fonte di energia rinnovabile è stato approvato quale risorsa energetica per la CT Fianona C, il Masterplan del turismo fino al 20205, la Strategia dell'istruzione e la Strategia di sviluppo del potenziale umano nella Regione Istriana 2016-2020.

Vorrei porre un accento particolare sul progetto di adattamento e ampliamento del Pronto soccorso di Umago per il quale abbiamo stanziato più di un milione di kune, 4,5 milioni di kune per l'allestimento delle spiagge istriane, quali investimenti importanti nell'infrastruttura scolastica“, ha detto il Presidente Flego osservando che al momento si stanno realizzando addirittura 80 progetti dell'UE del valore complessivo di 80 milioni di euro.

Nel 2017 ha detto Flego, addirittura il 36,4% del Bilancio della Regione Istriana sarà destinato ai progetti e programmi di sviluppo.

Oltre al summenzionato Ospedale generale di Pola e alle case per anziani, ricorderei gli investimenti importanti nella Scuola media superiore Mate Blažina di Albona e nelle altre scuole, l'ampliamento della Casa dello studente a Pola del valore di 58 milioni di kune e la continuazione del progetto di costruzione dei sistema di irrigazione delle superfici agricole. Un progetto importante a lungo termine è pure l'investimento nell'Ospedale ortopedico e di riabilitazione Prim. dr. Martin Horvat, a Rovigno per migliorare la qualità e la competitività di questo istituto sanitario“, ha sottolineato il Presidente Flego.

„Tutti i risultati realizzati, i progetti iniziati e conclusi sono il risultato di un lavoro e di un'azione comuni assieme alle città e ai comuni dell'Istria, il settore pubblico e privato, come pure di tutti gli organi amministrativi regionali e delle loro istituzioni, delle società commerciali e agenzie, con la collaborazione indispensabile con l'Assemblea regionale“, ha concluso il Presidente Valter Flego ringraziando tutti quelli che in qualsiasi nodo con il loro lavoro e impegno hanno contribuito al raggiungimento dei risultati ottenuti nella Regione Istriana.