30.09.16. u 15:30

Aperti solennemente i nuovi spazi del Pronto soccorso di Umago

Nell’ambito della Casa della salute a Umago, oggi c’è stata l’apertura solenne dei nuovi spazi adattati del Pronto soccorso di Umago. All’apertura solenne erano presenti il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, il Sindaco della Città di Umago Vili Bassanese e la responsabile della filiale dell’Istituto per la medicina d’urgenza di Umago Jovanka Glavičić Popović.

Parlando di questo importante progetto, il Presidente Flego ha sottolineato che le condizioni di lavoro nel servizio di Pronto soccorso di Umago sono a un livello europeo e migliori rispetto alle altre filiali dell’Istituto per la medicina d’urgenza dell’Istria.

„Con questo progetto abbiamo voluto dare l'opportunità innanzitutto ai cittadini di Umago e dell'intero territorio del Buiese, e naturalmente anche ai nostri ospiti, di avere un servizio sanitario più qualitativo, e a tutti i dipendenti del pronto soccorso condizioni di lavoro adeguate“, queste le parole del Presidente Flego che ha aggiunto inoltre che con l'apertura odierna, il pronto soccorso medico per i cittadini di quest'area è diventato accessibile a tutti. „La responsabilità e l'unitarietà sono i fattori chiave di questo progetto – responsabilità perché abbiamo saputo individuare le priorità di quest'area, e unitarietà perché ciò costituisce un successo sia del settore pubblico che di quello privato, ma anche di numerosi cittadini. Questo progetto non è un investimento sopra lo standard, ma un investimento nelle esigenze basilari dei cittadini istriani“, ha dichiarato il Presidente Flego.

Per quel che concerne le ulteriori attività nel campo del miglioramento del sistema sanitario in Istria, il Presidente ha sottolineato che l'obiettivo è di raggiungere per intero la copertura temporale e territoriale dell'intera Regione Istriana con le squadre  di pronto soccorso.

„Stiamo per iniziare i lavori di costruzione della nuova Casa della salute e della farmacia a Dignano, e stiamo attrezzando la Casa della salute di Albona. Continueremo sicuramente a investire nel personale sanitario e nella relativa attrezzatura“ ha detto il Presidente Flego, ringraziando tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione del progetto.

„Il risultato della sinergia fra tutti quelli che hanno partecipato alla campagna „HitnaJeBitna“ è visibile proprio oggi, quando stiamo aprendo assieme gli spazi ristrutturati del Pronto soccorso di Umago. Desidero ringraziare di cuore tutti quelli che hanno dato il loro contributo, perché oggi possiamo essere soddisfatti e fieri“ ha dichiarato il Sindaco di Umago, ringraziando in particolare Miodrag Čerina che ha seguito il progetto sin dalla sua idea iniziale.

La responsabile della filiale dell'Istituto per la medicina d'urgenza a Umago Jovanka Popović Glavičić ha sottolineato che tutti i desideri e le esigenze del servizio di Pronto soccorso di Umago sarebbero rimasti tali se non fossero stati riconosciuti dalla Regione Istriana, dalla Città di Umago e dalle città e comuni circostanti, dalle Case istriane della salute e dall'Istituto per la medicina d'urgenza della Regione Istriana che ha ringraziato per l'impegno dimostrato. „Per noi questi spazi significano migliori condizioni di lavoro e una migliore attrezzatura e infine anche una migliore diagnostica, efficacia e cura per i nostri pazienti“, ha detto la Popović Glavičić augurandosi che il Pronto soccorso di Umago da oggi lavori meglio di prima.

Il progetto di adattamento e ampliamento è molto importante per il sistema sanitario dell'Istria nord-occidentale e a questo proposito la Regione Istriana ha stanziato un milione e 150 mila kune, pari alla metà dell'intero investimento. Il rinnovo e l'ampliamento della sede del Pronto soccorso di Umago, dalla redazione dei progetti all'esecuzione degli interventi edili, è costato all'incirca 1,8 milioni di kune. La maggior parte di questo denaro è stata prevista nei bilanci della Regione e della Città di Umago, e in una percentuale minore vi hanno partecipato le Case istriane della salute e l'Istituto per la medicina d'urgenza della Regione Istriana. Il Pronto soccorso di Umago ricopre un territorio esteso (attorno ai 360 km2) e dista molto dagli ospedali di Pola e Fiume. Inoltre, nel corso della stagione turistica la mole di lavoro aumenta di molto per una maggiore frequenza di persone in quest'area. Per questo motivo la Regione Istriana, la Città di Umago, l'Istituto per la medicina d'urgenza e le Case istriane della salute hanno iniziato assieme ad adattare e ampliare il Pronto soccorso di Umago. Poiché i nuovi spazi se non avessero l'attrezzatura necessaria, non risolverebbero il problema del viaggio dei pazienti a Fiume e a Pola, la collaborazione del Pronto soccorso e della Città di Umago, hanno dato il via a tutta una serie di attività di beneficenza, nella campagna denominata „HitnaJeBitna“ che ha finora consentito di raccogliere circa 720 mila kune in attrezzatura e denaro. Gli spazi del Pronto soccorso di Umago sono stati ampliati da 160 a 230 m2, è stata chiusa la tettoia per i veicolo del pronto soccorso e il Servizio igienico-epidemiologico è stato trasferito dalla Casa della salute, al pianterreno dell'edificio principale. Sono stati allestiti anche gli spazi per il Servizio igienico-epidemiologico e il Servizio per il trasporto sanitario. La filiale dispone inoltre di una sala per l'osservazione dei pazienti con tre posti letto.