03.10.16. u 15:09

Si è tenuta la 34a seduta dell’Assemblea della Regione Istriana

Si è tenuta oggi alla Casa delle rimembranze di Pisino, la 34a seduta dell'Assemblea della Regione Istriana con 16 punti all’ordine del giorno.

All'inizio della seduta, durante l'ora attuale, nel rispondere alla domanda sul progetto dello Studio della storia e della cultura nelle scuole medie superiori, il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha espresso la sua soddisfazione per l'implementazione dello stesso.

„Lo studio della storia e della cultura del territorio si svolge ormai da tre anni nelle scuole dell'infanzia e nelle scuole elementari di tutta l'Istria. Questa primavera è stato bandito un concorso anche per le scuole medie superiori, e sedici di queste hanno dimostrato interesse. Ci attende un periodo di formazione dei docenti e dei presidi e la firma del contratto d'esecuzione e finanziamento del progetto“, ha sottolineato il Presidente Flego, anticipando anche un passo in avanti, ossia la realizzazione di un manuale per lo studio della storia e della cultura del territorio. Il Presidente Flego ha aggiunto che anche il progetto di introduzione dei menu istriani nelle scuole dell’Istria è in fase di preparazione, in collaborazione con i GAL.

Il consigliere Vili Rosanda ha proposto di inviare al Ministero competente l’iniziativa per ritardare l’inizio delle lezioni per l’anno scolastico 2017/2018, cosa che il Presidente Flego ha accettato, affermando che nel mese di settembre le temperature sono sempre più alte. Il Presidente ha inoltre informato i presenti che il Ministero della scienza, dell’istruzione e dello sporto ha accolto la proposta della Regione affinché il secondo semestre inizi lunedì, 16 gennaio 2017 e non giovedì, 12 gennaio.

La consigliera Elvira Krizmanić Marjanović ha chiesto informazioni sull’andamento dei lavori di costruzione del nuovo Ospedale generale di Pola. Ha risposto il capo dell’Amministrazione della Regione Istriana Valerio Drandić informando i presenti che c’erano dei disaccordi con l’esecutore dei lavori che sono stati risolti e che questi ora continuano a ritmo serrato e secondo i piani. Al momento si stanno svolgendo i lavori di installazione all’interno dell’edificio.

Il Presidente Flego ha risposto anche alla domanda sui problemi di ricezione del segnale TV, presenti in particolare nel corso dei mesi estivi. Il Presidente ha partecipato all’incontro con il presidente del Consiglio d’amministrazione dell’impresa “Odašiljači i veze" e sono state svolte le misurazioni dei disturbi, dopo di che si è deciso di risanare il problema sul territorio del Parentino. È stato deciso che nell’area in questione si rafforzerà il segnale croato e che si vedrà l’effetto, dopo di che si procederà a rimuovere i disturbi anche negli altri posti.

Alla riunione dell’Assemblea, il Presidente Flego ha espresso la Proposta del bilancio semestrale sull’attuazione del Bilancio della Regione Istriana per il 2016 e ha presentato la Relazione sul lavoro svolto dal Presidente della Regione Istriana per il periodo dall’1 gennaio al 30 giugno 2016.

Parlando della Relazione semestrale sull’attuazione del bilancio, il Presidente Flego ha sottolineato che addirittura il 45% dei mezzi del bilancio sono destinati alla sanità e all’assistenza sociale, mentre il 21% all’istruzione e lo sport. Flego ritiene particolarmente importante che nonostante la crisi, negli scorsi tre anni non è rincarato neanche un servizio erogato dalla Regione ai cittadini.

L’Assemblea ha infine approvato la Proposta della relazione semestrale sull’attuazione del Bilancio della Regione Istriana per il 2016.