02.08.16. u 13:21

In Istria le prime stazioni di ricarica marcate per bici elettriche

In collaborazione con la Società alberghiera Valamar Riviera l'Ente per il turismo della Regione Istriana ha presentato oggi, nei pressi dell'hotel Valamar Pinia a Špadići, vicino a Parenzo, la prima stazione di ricarica marcata per bici elettriche.

Alla presentazione era presente il Presidente della Regione Istriana Valter Flego che ha ribadito che il costante successo del settore turistico, come pure i numerosi riconoscimenti delle riviste e guide estere, sono il risultato di un lavoro pluriennale e ben pensato dell'intero settore turistico dell'Istria e dei suoi partner. Il Presidente Flego ritiene inoltre che questi rappresentano un'ulteriore motivazione per svilupparsi, continuare a investire e creare altri spunti e motivi per l'arrivo degli ospiti.

„Guidati da questo obiettivo lavoriamo costantemente sull'arricchimento dell'offerta e il rafforzamento del marchio turistico dell'Istria, ed è questa la strada da noi intrapresa con il progetto delle stazioni di ricarica per bici elettriche. Queste biciclette stanno diventando un mezzo di trasporto sempre più popolare, e visto che l'Istria desidera diventare una destinazione ciclistica, vuole dare ai suoi ospiti l'opportunità di usufruire del servizio di ricarica in tutto il territorio istriano“, ha ribadito il Presidente Flego.

Ha infine concluso affermando che l'obiettivo a lungo termine e la visione dell'Istria sono quelli di continuare a svilupparsi in questa direzione, con sempre più successo e la chiave di un settore turistico più competitivo è la sinergia di tutti i soggetti rilevanti, l'innovatività e l'originalità.

Il direttore dell'Ente per il turismo della Regione Istriana Denis Ivošević ha sottolineato che la destinazione Istria, secondo il nuovo Master plan di sviluppo dell'Istria è riconosciuta come destinazione caratterizzata da uno sviluppo sostenibile e responsabile, rispettando la continuità dello scorso Master plan di sviluppo del turismo e colloca l'Istria fra le destinazioni che basano il loro sviluppo sui principi di uno sviluppo sostenibile, responsabile e a lungo termine.

A nome della Valamar Riviera la vicepresidente per lo sviluppo e gli affari aziendali Ivana Budin Arhanić ha sottolineato che: „La Valamar Riviera sostiene fortemente questo progetto perché per la nostra compagnia l'efficacia energetica e la tutela ambientale sono le basi strategiche dell'attività. Lo prova il fatto che negli ultimi tre anni abbiamo investito 12 milioni di kune nei progetti di efficacia energetica e solo nel 2015 abbiamo ridotto l'emissione dei gas da serra per addirittura 500 tonnellate. Nella sua attività quotidiana la Valamar Riviera sta già usando 43 veicoli elettrici, e abbiamo anche una stazione di ricarica rapida davanti all'hotel Valamar Diamant, e quindi questo progetto delle stazioni di ricarica per bici elettriche completa i nostri progetti e apre nuove opportunità per le nostre iniziative future.“

Le stazioni di ricarica per bici elettriche esistono anche nel mondo ma solo in luoghi scelti e per questo motivo il modello istriano sottintende un approccio completo e la messa in rete di tutte le destinazioni più importanti, sia sulla costa, sia nell'Istria centrale.

L'idea è di offrire un servizio di qualità in materia di rifornimento di energia elettrica a ogni 30-40 chilometri in tutta l'Istria; è stato fatto così un progetto di massima per le stazioni di ricarica, un progetto esecutivo e il primo modello di prova. Si sono svolti parallelamente i negoziati con le aziende alberghiere per cofinanziare l'intero progetto ottenendo degli accordi più o meno concreti.

Le prime 10 stazioni di ricarica saranno collocate prossimamente, dopo di che tutto dipenderà dagli ordini delle aziende alberghiere.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con i partner strategici, la rinomata impresa Bosch che ha realizzato i caricabatterie e con il gigante per la produzione di biciclette, l’azienda CUBE con la quale l’Ente per il turismo collabora con successo negli ultimi tre anni (per il tramite dell’impresa Keindl Sport trgovina s.r.l.).  Al Cube dealers meeting tenutosi l’anno scorso a Parenzo agli inizi di ottobre, è stata concordata una collaborazione con l’azienda Bosch per collocare in Istria le stazioni di ricarica per bici elettriche, per far sì che l’Istria diventi la prima destinazione e-bike completamente organizzata.

Le prime stazioni di ricarica saranno realizzate in collaborazione con l’impresa Valamar Riviera, mentre nelle prossime settimane vi aderiranno anche le aziende alberghiere Maistra e Plava Laguna.

Il design delle stazioni di ricarica per bici elettriche è a cura dello Studio Dota di Gimino, mentre il produttore è il polese UTE - Uljanik TESU Elektronika s.r.l.