07.09.16. u 14:38

Ricevimento e consegna dei diplomi per il ventesimo anniversario del programma Eurodyssee nella Regione Istriana

In occasione della celebrazione del ventesimo anniversario del programma internazionale di scambio dei giovani Euroodyssee, si è tenuto oggi nella sede della Regione Istriana a Pola, un ricevimento per i partecipanti al programma e la presentazione dei risultati dello stesso nel periodo dal 1996 al 2016.

Oltre alle rappresentanti della Regione Istriana, al ricevimento erano presenti gli attuali e gli scorsi partecipanti al programma Euroodyssee, i datori di lavoro e i rappresentanti dei mass media. Il ricevimento è stato aperto dall'Assessora alla cooperazione internazionale e gli affari europei Patrizia Bosich che nel suo discorso ha sottolineato l'importanza del programma Eurodysse per i giovani che vi prendono parte, ma anche per lo sviluppo della cultura della cooperazione e dell'amicizia fra le regioni dell'Unione europea.  

La coordinatrice del progetto nella Regione Istriana Gordana Širol ha presentato i dati statistici sul numero di partecipanti che negli ultimi 20 anni sono venuti in Istria e di quelli che si sono recati da qui a svolgere un tirocinio professionale nelle altre regioni europee. In questo periodo, al programma della Regione Istriana hanno partecipato 167 candidati, mentre in Istria hanno soggiornato 122 partecipanti al programma provenienti dalle regioni europee che lavorano principalmente nei settori del turismo, dei mass media, del lavoro sociale, della cultura e della tutela ambientale.

Quest'anno la Regione Istriana ha ospitato cinque giovani che alloggiano a Pola dall'8 giugno al 9 settembre. Il primo mese hanno frequentato un corso intenso di lingua croata, poi hanno svolto il tirocinio professionale all'orfanotrofio Ruža Petrović, al Parco nazionale Brijuni, all'agenzia Express, all'attività per la produzione video ARTIMI, e al hostel giovanile di Pola. Al ricevimenti i partecipanti hanno ricevuto dei diplomi attestanti il tirocinio svolto e la conoscenza acquisita della lingua croata.

Le partecipanti al programma Eurodyssee della Regione Istriana hanno presentato le proprie esperienze personali ai tempi del loro soggiorno a Bruxelles e nella regione spagnola della Murcia. Oltre ad aver stretto numerose amicizie, compiuto gite, vissuto momenti di divertimento ed esperienze interessanti, hanno sottolineato di aver ricevuto una preziosa esperienza lavorativa, più sicurezza in sé, hanno creato una rete nel mondo degli affari e perfezionato le lingue straniere. Tutto questo ha dato loro un valido aiuto per trovare lavoro.

Delle pluriennali esperienze positive in veste di datori di lavoro con i partecipanti al programma Eurodyssee nella Regione Istriana hanno parlato la direttrice dell'Orfanotrofio Ruža Petrović Davorka Belošević e Marko Račan, titolare dell'impresa Artimi, che hanno dimostrato interesse a continuare la partecipazione al programma. Anche la professoressa di lingua croata Suzana Orlić ha parlato delle numerose amicizie strette con i partecipanti al corso di lingua croata e ai tanti ricordi a questo legati.

L'Eurodyssée è un programma internazionale di scambio dei giovani fra le regioni membro dell'Assemblea delle regioni europee (Assembly of European Regions - AER). Il programma consente ai giovani compresi fra il 18 e i 30 anni di acquisire esperienza professionale nei diversi settori del lavoro. Il programma dura dai 3 ai 6 mesi e si svolge in 35 regioni europee che attualmente vi partecipano.