09.05.16. u 12:15

Si è tenuto il ricevimento per i rappresentanti delle comunità nazionali che hanno partecipato al III Festival della multiculturalità

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha ricevuto oggi nella sede della Regione a Pola, i rappresentanti delle comunità nazionali che hanno partecipato al IIi Festival della multiculturalità, per esprimere la sua soddisfazione e ringraziare tutti i partecipanti.

Soddisfatto di come sia trascorso il festival della multiculturalità, Flego ha sottolineato di aver ricevuto tutta una serie di complimenti da varie parti e ha affermato che l'unitarietà e la multiculturalità sono la nostra ricchezza maggiore.

„Tutte le comunità minoritarie dell'Istria hanno dimostrato al Forum la loro unitarietà; un messaggio migliore di questo in vista della celebrazione della Giornata dell'Europa non lo potevamo inviare. La Croazia sta per celebrare il terzo anniversario di adesione all'Unione Europea. Posso affermare liberamente che noi in Istria già da parecchi anni coltiviamo i valori europei“, ha sottolineato il Presidente Flego aggiungendo che l'Istria è una regione che fa da esempio, quando parliamo della valorizzazione e del rispetto dei diritti minoritari.

„Coltiviamo quello che abbiamo e costruiamo un sentimento di autocoscienza, fiducia e responsabilità per le nostre azioni, per essere anche in questo all’avanguardia“ ha concluso il Presidente Flego, aggiungendo che "l'unitarietà è la nostra forza maggiore".

Al ricevimento si è parlato anche dei futuri Festival della multiculturalità e dell’idea di organizzarli in diverse città istriane.

La Vicepresidente della Regione Giuseppina Rajko ha anticipato anche che per quest'autunno è prevista l'organizzazione di una mostra alla quale parteciperanno tutte le comunità delle minoranze nazionali. Ciò completerà il nostro messaggio di ricchezza culturale e varietà dell'Istria.

Alla fine dell'incontro con i rappresentanti delle comunità nazionali, il Presidente Flego ha conferito ai presenti i ringraziamenti per la partecipazione al III Festival della multiculturalità.