01.07.16. u 10:51

Celebrazione del X anniversario di fondazione dell'Euroregione Adriatico-ionica

Si celebrerà sabato 2 luglio a Pola il X anniversario di fondazione dell'Euroregione Adriatico-ionica, un'associazione internazionale di poteri regionali e locali sul territorio adriatico-ionico.

La Regione Istriana organizza un programma di celebrazione che inizia alle ore 09:00 con una conferenza internazionale sul tema: “Il passato, il presente e il futuro della cooperazione macroregionale sul territorio Adriatico-ionico – capitalizzazione delle esperienze e dei risultati comuni – come raggiungere efficacemente gli obiettivi della strategia EUSAIR.“ L'evento si terrà alla Comunità degli Italiani di Pola - Circolo (Via Carrara 1).

Alla conferenza, fra l'altro, saranno presenti il rappresentantedella Comissione europea - Comissione generale per la politica regionale e urbana Andrea Mairate, il Presidente dell'Euroregione Adriatico-ionica e il Presidente della Regione Raguseo-narentana Nikola Dobroslavić, la responsabile del Servizio per le istituzioni dell'UE, della politica regionale dell'UE e dei progetti al Ministero degli affari esteri ed europei Željka Barić, il Presidente del Consiglio regionale di Tirana e il Presidente dell'Euroregione Adriatico-ionica Aldrin Dalipi, nonché l'ex presidente del Congresso dei poteri locali e regionali Giovanni di Stasi.

Il programma prosegue con l'Accademia solenne nello spazio espositivo sotterraneo dell'anfiteatro di Pola, con inizio alle ore 11:00, dove il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, il Sindaco di Pola Boris Miletić, il deputato al Parlamento dell'UE ed ex Presidente dell'Euroregione Adriatico-ionica Ivan Jakovčić, il Ministro del turismo della RC Anton Kliman e l'ex Presidente della Repubblica di Croazia Stjepan Mesić saluteranno i presenti. Alla cerimonia solenne saranno conferiti i riconoscimenti per il contributo nello sviluppo dell'Eurorergione Adriatico-ionica.  

L'Euroregione adriatico-ionica fu fondata nel 2006 a Pola, con l'obiettivo di migliorare la collaborazione delle regioni sui mari Adriatico e Ionico e lavorare sui progetti d'interesse comune. L'Euroregione Adriatico-ionica conta 28 poteri regionali e locali provenienti da quattro paesi membri dell'Unione Europea: Croazia, Italia, Slovenia e Grecia e da tre paesi fuori dall'Unione Europea, sul Mare Adriatico- Bosnia ed erzegovina, Montenegro e Albania.

L'intero evento è finanziato dal progetto „4PILLARS“, attraverso il Programma di cooperazione adriatica transfrontaliera.