20.01.16. u 15:20

Prevista per domani la conferenza conclusiva del progetto europeo LOVE YOUR HEART

Alla Camera di commercio croata – Camera regionale di Pola avrà luogo domani la conferenza conclusiva del progetto europeo LOVE YOUR HEART. Per l'occasione è stata organizzata oggi una conferenza stampa presso la sede della Regione Istriana a Pola, alla quale sono stati presentati i risultati del progetto.

Stando alle parole del Presidente della Regione Istriana Valter Flego, si tratta di un progetto molto significativo ideato coordinato e svolto dalla Regione Istriana quale partner leader del progetto. Va detto anche che questo è il primo progetto di questo genere nel settore sanitario della Repubblica di Croazia.

„La prevenzione delle malattie cardiovascolari è una delle priorità della sanità pubblica nella Regione Istriana e questo progetto è stato ideato proprio con questo obiettivo. Nella nostra regione le malattie cardiovascolari costituiscono complessivamente il 54% di tutti i decessi e sono la causa principale dei ricoveri in ospedale e dell'invalidità“, ha ribadito il Presidente Flego aggiungendo che la prevenzione, attraverso l'educazione e lo scambio di esperienze, è stata l'obiettivo principale del progetto.

Nei tre anni e mezzi di durata del progetto sono state realizzate numerose attività con molteplici vantaggi per i cittadini dell'Istria: ne ha parlato l'Assessora alla sanità e la previdenza sociale Sonja Grozić Živolić, l'amministratrice straordinaria dell'Ospedale generale di Pola Irena Hrstić e il direttore delle Case istriane ella salute Ante Ivančić.

L'evento più significativo è sicuramente l'istituzione del Centro regionale per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, l'unico in Croazia che opera in due punti a Pola. Il Centro ha un carattere educativo, consultivo, informativo, diagnostico e riabilitativo.

È stato inoltre ristrutturato e allestito l'ambulatorio all'Ospedale generale di Pola, sono stati acquistati i macchinari per la diagnosi, si è provveduto alla formazione di esperti certificati per il lavoro sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Si è svolta tutta una serie di laboratori e consultazioni per cittadini, formazioni aggiuntive per professionisti, esami cardiologici e diagnostici per i nuovi pazienti a rischio, fuori dalla lista d'attesa e sono state preparate alcune edizioni utili di materiali educativi.

Il progetto è stato cofinanziato nell'ambito del programma di cooperazione d'oltreconfine IPA Adriatic. Dei sette partner complessivi provenienti da Croazia, Italia e Albania, tutti i partner croati provengono dall'Istria: Regione Istriana, Case istriane della salute e Ospedale generale di Pola.

Il valore complessivo del progetto è di 1.360.470,00 euro, di cui 738.300 sono stati destinati alla Regione Istriana.