29.09.17. u 13:32

Si è tenuta la IV seduta dell'Assemblea della Regione Istriana

Si è tenuta oggi alla Casa delle rimembranze di Pisino la IV seduta dell'Assemblea della Regione Istriana con 19 punti all'ordine del giorno.

All'ora attuale la consigliera Nevija Poropat ha espresso il suo dispiacere per i disagi che hanno segnato la seduta solenne dell'Assemblea tenutasi a Pisino in occasione della Giornata della Regione Istriana. Il Presidente Flego ha sottolineato che si è trattato di un comportamento inadeguato con il quale alcuni singoli individui hanno dimostrato la mancanza di rispetto verso il massimo organo rappresentativo in Istria. Il Presidente Flego ha detto che quello che più conta per lui è il messaggio inviato dalla Presidente della Repubblica al Governo, legato all'indispensabilità di decentrare la Croazia e che l'Istria è un esempio di regione di successo. Di questo, ha aggiunto il Presidente Flego, si parla e scrive poco.

Nel rispondere alla domanda sul cofinanziamento del trasporto degli alunni delle scuole medie superiori il Presidente Flego han detto che secondo lui tanti servizi dovrebbero essere gratuiti, come i pasti a scuola, i canoni associativi nei club sportivi, il trasporto, ecc. Però c’è a una tendenza continua di perdita di mezzi del bilancio, causati dai repentini cambiamenti delle leggi fiscali. Il Presidente ha ricordato che la Regione Istriana stanzia ingenti mezzi per l'istruzione pubblica sopra lo standard che per esempio nel 2017 ammontano a 3,8 milioni di kune.

All'ordine del giorno dell'Assemblea c'erano anche la Proposta della relazione semestrale sull'attuazione del Bilancio della Regione Istriana per il 2017 e la Relazione sul lavoro svolto dal Presidente della Regione Istriana per il periodo dall'1 gennaio al 30 giugno 2017.

Parlando di attuazione del Bilancio il Presidente ha ricordato che già il secondo anno di fila il Bilancio della Regione Istriana è stato redatto in base alla metodologia modificata e vincolante del Ministero delle finanze e che qui sono state inserite tutte le entrate e gli introiti, nonché le uscite e le spese dei fruitori regionali del Bilancio. Nel primo semestre del 2017 sono state emanate le Prime modifiche e integrazioni del Bilancio della Regione Istriana, ovvero il 27 marzo 2017 grazie alle quali il Bilancio è stato incrementato di 23.650.000,00 kn e ammonta a 1.253.650.000,00 kn. La parte che riguarda la Regione Istriana ammonta a 225.348.140,27 kune, pari al 18% del bilancio unificato proposto, e la parte che si riferisce ai fruitori pari a 1.028.301.859,73 kune, ossia l'82%.

Ricordando le singole voci del bilancio semestrale, come le entrate e le uscite, le imposte e le donazioni, il Presidente Flego ha concluso che nei primi sei mesi il Bilancio è stato „stabile e solvibile, garantendo un'attività responsabile dell'amministrazione regionale, una soluzione rapida e qualitativa dei compiti, l'accessibilità delle informazioni e un'apertura verso l'esterno e trasparenza nel lavoro“.

Per quel che riguarda invece la relazione semestrale sul lavoro svolto dal Presidente della Regione, Flego ha dichiarato che sono stati risolti numerosi progetti di estrema importanza. Come già in precedenza, un lavoro responsabile, sistematico e sostenibile, l'unitarietà e una buona collaborazione hanno dato ottimi risultati in praticamente tutti i campi.

Nel campo dell'economia, il Presidente ha menzionato quali progetti più importanti il programma di finanziamento degli imprenditori istriani con un fondo di 60 milioni di kune, 35 milioni di kune di mezzi a fondo perduto che i GAL hanno ottenuto dal Programma dello sviluppo rurale per l'aiuto agli agricoltori istriani, come pure gli approvati 42 milioni di kune ai LAGUR istriani per le Strategie locali di sviluppo nella pesca, da parte del Ministero dell'agricoltura.

„L'Istria ha continuato a segnare dei risultati record nel turismo e c'è stata una crescita considerevole dell'occupazione“, ha sottolineato il Presidente Flego aggiungendo che in un mese l'Istria ha attinto 114 milioni di kune dai fondi dell'UE per 3 progetti importanti: per l'allestimento dell'ospedale diurno e della chirurgia diurna dell'Ospedale generale di Pola; per il progetto di rivitalizzazione dei castelli istriani e per l'ampliamento della Casa dello studente di Pola, ossia per la costruzione e l'allestimento del nuovo padiglione.

Ha inoltre ricordato anche gli altri progetti importanti come la costruzione del sistema d'irrigazione Porto Cervera-Bassarinca, l'apertura della prima spiaggia per la terapia medica sull'Adriatico a Rovigno, la soprelevazione della Casa per anziani „Domenico Pergolis“ a Rovigno, nonché gli investimenti nell'infrastruttura scolastica in tutta l'Istria.

„Anche se ho in quest'occasione elencato soltanto alcuni dei progetti più importanti, posso dire con piacere che nella prima metà di quest'anno abbiamo realizzato con successo la maggior parte degli obiettivi. Il nostro successo è la conferma che sappiamo gestire il nostro sviluppo, che sappiamo preparare e realizzare con successo i progetti europei e attuare la politica prefissata che è a lungo termine, strategica e sostenibile“, ha concluso il Presidente Valter Flego.

La Proposta della Relazione semestrale sull'attuazione del Bilancio della Regione Istriana peri l 2017 e la Relazione sul lavoro svolto dal Presidente della Regione peri l periodo dall'1 gennaio al 30 giugno 2017 sono stati approvati all'unanimità.

Alla seduta c'è stato inoltre il giuramento della consigliera Eliana Barbi di Buie.