13.10.17. u 15:15

Presentato il progetto del complesso nautico-turistico Santa Caterina-Monumenti

Nei vani della Camera croata d'economia – Camera regionale di Pola si è tenuta oggi la presentazione del complesso nautico-turistico Santa Caterina -Monumenti. Assieme all'investitore del progetto Danka Končara (Kermas Istra s.r.l.) la presentazione è stata svolta anche dalla responsabile del progetto Barbara Peruško dell'impresa COIN inženjering s.r.l. Pola. Alla presentazione erano presenti il segretario di stato nel Ministero dei beni statali Tomislav Boban, il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, i vicesindaci di Pola Elena Puh Belci e Robert Cvek, la presidente della Camera croata d'economia ò Camera regionale di Pola Jasna Jaklin Majetić e molti imprenditori e artigiani.

„Ritengo che questo sia un momento storico per lo sviluppo della città e la valorizzazione di un luogo attrattivo alla quale molti soggetti operanti sul nostro territorio avranno l'occasione di partecipare“, ha sottolineato nell'introduzione Jasna Jaklin Majetić ringraziando l'investitore e gli altri partecipanti che aderiscono in un progetto che eleverà ulteriormente l'attività turistica di Pola e dell'Istria e migliorerà l'offerta. 

Il Presidente Flego ha dichiarato di essere molto contento perché si mettono finalmente in funzione i beni militari abbandonati.

„Sono sicuro che abbiamo tutti capito quanto siano necessari gli investimenti come questo che ci consentiranno di aprire nuovi posti di lavoro e un ulteriore sviluppo economico“, ha ribadito il Presidente Flego facendo un appello affinché al progetto aderisca un numero quanto maggiore di artigiani nostrani, soggetti economici piccoli e medi che sanno costruire e un domani lavorare in strutture di questo genere.

„Questo è l'inizio, quando Pola passa dall'altra parte del suo golfo“ ha sottolineato Danko Končar aggiungendo che il valore di questo investimento, per il quale è stata ottenuta la concessione, ammonta a più di 65 milioni di euro.

La costruzione del complesso nautico-turistico Santa Caterina - Monumenti si sviluppa nell'ambito del programma Brioni Riviera, come un progetto d'interesse particolare per la Repubblica di Croazia, la Regione Istriana e la Città di Pola. Il complesso comprende complessivamente una superficie di 46 ettari sul quale saranno costruiti due porti di turismo nautico con 550 ormeggi in mare e la possibilità di costruire 1200 ormeggi sulla terraferma, altri contenuti accompagnatori e un complesso alberghiero. L'intera realizzazione del progetto è prevista per il 2020. Lo stesso progetto è diviso in complessi funzionali e sarà costruito per tappe. La fase iniziale sarà il risanamento del ponte che collega la terra ferma all'isola di S. Caterina, mentre i preparativi per portare l'infrastruttura sono già iniziati.