30.11.15. u 13:23

184 candidati si sono avvisati al recente concorso nell’ambito del progetto “Il mio primo lavoro“ della Regione Istriana

L'interesse per l'abilitazione professionale al lavoro senza l'instaurazione di un rapporto di lavoro negli organi amministrativi della Regione Istriana continua a essere grande. Lo dimostrano le 184 domande pervenute all'utimo concorso pubblico, pubblicato dalla Regione Istriana nell’ambito del progetto “Il mio primo lavoro“.  Il concorso è terminato il 21 novembre 2015.

La maggior parte dei candidati questa volta ha inviato le proprie domande all'Assessorato al decentramento, l'autogoverno locale e territoriale (regionale), l'assetto territoriale e l'edilizia al quale sono pervenute 43 domande; seguono poi l'Assessorato al bilancio e le finanze con 23 domande e l'Assessorato alla cooperazione internazionale e gli affari europei con 20 domande. Guardando complessivamente 108 candidati si sono presentati per i posti di collaboratore/collaboratrice professionale responsabile, mentre il resto ha fatto domanda per i posti di segretario/segretaria.

Nel mese di dicembre, i candidati le cui candidature hanno soddisfatto le condizioni del concorso pubblico, saranno invitati per un colloquio. Dopo che la Regione Istriana avrà ottenuto dall’Istituto croato per il collocamento al lavoro la risposta positiva riguardo alla richiesta per ogni singolo candidato, si procederà all’inizio dell’abilitazione, entro un termine di 8 giorni.

Ricordiamo che la Regione Istriana ha promosso il progetto “Il mio primo lavoro“ allo scopo di abilitare gli apprendisti al lavoro senza instaurare un rapporto di lavoro, per permettere ai giovani l'acquisizione delle conoscenze e delle competenze necessarie nel mondo degli affari. Il 6 novembre 2015 è stato bandito un nuovo concorso pubblico per l'impiego di apprendisti che potranno lavorare sotto la supervisione di un mentore, per un periodo di un anno al fine di acquisire l’esperienza necessaria allo svolgimento autonomo degli incarichi. Quest’esperienza fornirà ai partecipanti un vantaggio comparativo sul mercato del lavoro, al momento in cui si candideranno per un posto di lavoro di questo genere. Per loro questo sarà una grande opportunità che permetterà loro di ampliare le nozioni teoriche finora acquisite con il lavoro pratico, e anche l'opportunità di conoscere più da vicino il lavoro della Regione e di tutti i soggetti a essa legati. Le esperienze passate hanno dimostrato che proprio quest’esperienza di formazione professionale ha consentito loro di trovare impiego.