21.10.15. u 11:14

Incontro di amicizia, musica e sport per le persone con problemi intellettivi

Il XIII Invontro sportivo, ricreativo e culturale delle persone con problemi intellettivi „Incontro dell'amicizia“ è stato aperto oggi con un programma musicale e culturale nella Casa dei difensori croati a Pola. All'evento era presente anche il Presidente della Regione Istriana Valter Flego.  

Nel suo discorso il Presidente Flego ha espresso la sua soddisfazione per il gran numero di partecipanti alla manifestazione e l'energia positiva che sprigionano a ogni incontro. Il Presidente Flego ha inoltre ribadito l'appoggio della Regione Istriana a questa manifestazione, come pure a tutti gli eventi di questo genere che risvegliano la coscienza della cittadinanza sui diritti dei bambini e degli adulti con problemi intellettivi, come pure l'accettare le diversità e sviluppare la tolleranza nella società.

„Noi desideriamo e vogliamo essere una società sensibile alle opportunità e alle esigenze dei gruppi di cittadini socialmente vulnerabili, dai più giovani ai più vecchi, che realizzano i loro diritti e sono coinvolti attivamente e ugualmente nello sviluppo della comunità“ ha sottolineato Flego aggiungendo che la Regione Istriana è stata l'unica in Croazia ad aprire addirittura 6 centri diurni per persone con problemi intellettivi per tutto il suo territorio.

L'obiettivo principale di questo incontro è la riabilitazione psicosociale e l'integrazione delle persone con problemi intellettivi in una comunità sociale più ampia e l'instaurazione dell'interazione fra le persone con problemi intellettuali e i bambini in età prescolare e scolare.

L'incontro consiste in un programma scenico-musicale nel corso dei quale, nella Casa dei difensori croati a Pola, si sono esibiti gli asili, le scuole, gli istituti e le associazioni, e continua con un programma sportivo-ricreativo che si terrà il 22 ottobre 2015 nel palazzetto dello sport Mate Parlov a Pola, quando i partecipanti si cimenteranno in una gara di bowling e bocce.

Più di 400 partecipanti che si radunano all'Incontro dell'amicizia sono beneficiari del Centro diurno per la terapia lavorativa e la riabilitazione di Pola, del Centro di riabilitazione di Pola, del Centro di riabilitazione Veruda – Pola, del Centra di riabilitazione di Fiume, della Casa per per malati con disturbi mentali „Villa Maria“, e i membri delle Associazioni dei genitori di persone che presentano disturbi combinati nello sviluppo psicofisico della Regione Istriana - Pola.

Hanno dato il loro contributo all'evento anche gli alunni della Scuola per l'educazione e l'istruzione Pola, delle scuole elementari Kaštanjer, , Veruda, Monte Zaro, Marčana, Scuola elementare Dignano, „Dr. M. Demarina“ Medulin, e le Sezioni periferiche di Lisignano e Sissano, i bambini delle scuole dell'infanzia Bubamara di Lisignano, „Vrtuljak“ di Marzana e la Sezione periferica „Rakalj“ e il Centro Janey Levc di Lubiana.L'incontro è stato organizzato dall'Associazione dei genitori delle persone con disturbi nello sviluppo psicofisico, della Regione Istriana - Pola in collaborazione con Centro diurno per la terapia lavorativa e la riabilitazione di Pola, sotto il patrocinio della Regione Istriana.