06.11.15. u 14:24

È stato inaugurato il centro visite “HERMAN POTOČNIK NOORDUNG”

La cerimonia d'apertura del centro visite“HERMAN POTOČNIK NOORDUNG” al Museo storico e navale dell'Istria a Pola, ha ieri destato l’interesse di molti cittadini.

Il primo a prendere la parola è stato il responsabile dell'attività progettuale e Assessore regionale alla cultura Vladimir Torbica che ha sottolineato che l'apertura del Centro è anche un regalo al Museo storico e navale dell'Istria che celebra 60 anni d'attività, ma anche un omaggio al pioniere dell'astronautica Herman Potočnik Noordung, nato a Pola, 120 anni fa.

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha sottolineato che nel campo della cultura in Istria è stato fatto molto e che oggi siamo riconosciuti come regione di cultura. Il Presidente però ritiene che la ricchezza del patrimonio storico-culturale istriano sia talmente grande che ancor sempre esistono dei potenziali non abbastanza conosciuti o inesplorati che vanno sfruttati.

„Poiché Noordung e le sue origini sono a molti dei nostri cittadini ancora sconosciuti, la Regione Istriana ha appoggiato dall'inizio l'iniziativa di presentare a un pubblico più vasto la sua opera e il suo personaggio. Questa è stata la nostra intenzione ancora nei tempi in cui abbiamo iniziato a preparare la candidatura della Città di Pola a Capitale europea della cultura, nella quale Noordnung è uno dei punti cardinali, assieme al tema della smilitarizzazione attraverso la cultura“, ha affermato il Presidente Flego.

La Vicesindaca di Pola Elena Puh Belci ha ringraziato a nome della città tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione del progetto e ha espresso soddisfazione per l'apertura del Centro.

Secondo le parole della coordinatrice dell'attività progettuale Sandra Ilić l'apertura del Centro è stata possibile grazie al progetto UE HERA, cofinanziato attraverso il programma IPA  IPA Adriatic CBC 2007- 2013, nell'ambito del quale la Regione Istriana ha ricevuto 560.112,41 EUR.

Nell'ambito della sua iniziativa pilota la Regione Istriana ha rinnovato i vani della storica cisterna austroungarica del 1876 al Castello di Pola, destinandola a centro visite, il tutto conformemente all'indicazione di qualità prevista dal progetto HERA. I centri visite nell'ambito del progetto HERA sono ideati come turistico-informativi, istruttivi, galleristici, espositivi, luoghi per il relax, per rafforzare l'esperienza e come centri d'interpretazione.

L'obiettivo generale del progetto è lo sviluppo di una piattaforma comune d'oltreconfine nell'area dell'Adriatico, per la gestione e la promozione del turismo sostenibile in base a una comune eredità culturale.

Gli obiettivi principali che saranno realizzati dal progetto sono:

• rafforzare la gestione integrata d'oltreconfine della cultura e la promozione del patrimonio culturale

• sviluppare piani comuni integrati d'oltreconfine per la gestione sostenibile del patrimonio culturale adriatico

• appoggiare lo sviluppo, la valorizzazione e la promozione di rotte turistico-culturali nell'Adriatico

• migliorare la promozione d'oltreconfine dell'eredità culturale, mettere in rete gli attori, scambiare idee e rotte culturali del progetto HERA.

Al momento il Centro visite ospita la mostra di cartoline d'epoca e altri oggetti risalenti all'epoca della Monarchia austro-ungarica. In futuro il vano sarà usato anche per l'attività pedagogica.