09.11.15. u 09:08

Sono terminate le Giornate della Voivodina in Istria

Le “Giornate della Voivodina in Istria” che si tengono ogni due anni, assieme alla manifestazione “Le Giornate dell'Istria in Voivodina“ organizzata di regola un anno dopo la prima, costituiscono la manifestazione centrale della collaborazione culturale fra queste due regioni. Questa manifestazione si organizza regolarmente dal 2001. L’ha sottolineato, all'apertura del Centro di cultura serba a Pola, la direttrice dell'Agenzia culturale istriana Aleksandra Vinkerlić, che ha espresso il benvenuto agli ospiti di quest'anno e a tutti i presenti.

A nome della Regione Istriana, organizzatore principale della manifestazione, la Vicepresidente della Regione Istriana Giuseppina Rajko ha salutato i presenti e ha sottolineato l'importanza di questa collaborazione culturale che ha spronato molti altri settori alla collaborazione, in particolare quello economico.

Il Presidente del Settore per la cultura e l'informazione pubblica della Voivodina Slaviša Grujić ha posto l'accento sulla somiglianza di queste due regioni parlando dell'importanza del plurilinguismo e della multiculturalità della Voivodina. In particolare ha espresso la sua soddisfazione nei preparativi e nell'arrivo in Istria, come pure del fatto che la Voivodina ospiterà l'Istria.

Alla conclusione della cerimonia d'apertura, il Presidente del Consiglio della minoranza nazionale serba in Istria Milan Rašula ha salutato i presenti ringraziando in particolare il console del Consolato serbo a Fiume Momčilo Radivojević per essere stato presente all'evento e l'IKA per aver organizzato questa manifestazione. Ha sottolineato pure l'importanza della multietnicità istriana e ha anticipato ai presenti alcuni futuri progetti con la Voivodina.

Alla cerimonia d'apertura è seguita la serata di poesia e un appuntamento con lo scrittore, poeta e drammaturgo della Voivodina Otto Tolnai, uno dei più illustri poeti viventi serbi e vincitore di numerosi premi letterari. L'autore ha guidato il pubblico nel suo mondo di creatività, con tutta una serie di aneddoti autobiografici, dopo di che ha letto alcune delle sue poesie della raccolta di poesie scelte dal titolo “Studije o karfiolu”.

L'intero programma della serata è stato coronato dal concerto al pianoforte dell'Ingmar piano duo, alla galleria Cvajner. In repertorio c'erano sette composizioni d'autore suonate a quattro mani, opera dei compositori serbi contemporanei di musica classica. Il duo opera dal 2005 ed è costituito dai musicisti e professori Slobodanka Stević e Aleksandar Grgić.

Le Giornate della Voivodina in Istria sono iniziate la sera prima dell'apertura solenne, giovedì 5 novembre, con il programma cinematografico al cinema Valli di Pola. In programma c'erano due cortometraggi, un documentario e un cartone animato, creati da autori contemporanei della Voivodina. Il programma è continuato sabato sera, con la performance artistica nella galleria polese Makina, e l'ottima rappresentazione teatrale „Balerine“ al Teatro popolare istriano. La manifestazione si è conclusa con il concerto di Lazar Novkov e la Frame orchestra al caffè bar Mimoza.