28.09.15. u 10:41

Un ricevimento per la delegazione della Provincia autonoma della Voivodina

Il presidente della Regione Istriana Valter Flego e la Vicepresidente dell'Assemblea della Regione Istriana Tamara Brussich hanno tenuto venerdì 25 settembre 2015 un incontro con la delegazione della Provincia autonoma della Voivodina, formata dal Presidente dell'Assemblea Ištvan Pastor e dal Segretario generale dell'Assemblea Milorad Gašić.

Il Presidente Flego ha parlato della straordinaria stagione turistica e dei più importanti progetti istriani come la costruzione dell'Ospedale generale di Pola, della casa dello studente e della mensa, del Centro per la gestione dei rifiuti e del Sistema per l'irrigazione delle superfici agricole ad Altura. Ha menzionato inoltre che in Istria c'è un importante tasso di riduzione della disoccupazione che al momento è all'incirca del 4,8%.

„Quello di cui non siamo soddisfatti è il sistema statale che essendo centralizzato, frena lo sviluppo. Abbiamo tutta una serie di potenziali investitori e progetti pronti ma che si stanno realizzando troppo lentamente. se non ci apriamo al capitale e non semplifichiamo le procedure, il capitale finirà da un'altra parte“, ha affermato il Presidente Flego sottolineando il forte impegno dell'Istria per il decentramento.

Di esperienze simili nella PA della Voivodina ha parlato il Presidente dell'Assemblea Ištvan Pastor secondo il quale la comunicazione fra il livello statale e quello locale è paragonabile alla lotta di Don Chisciotte. Un ulteriore problema, secondo Pastor, è la crisi generale e la mancanza di fonti europee di finanziamento poiché i 10 milioni di euro ricevuti finora dall'UE non hanno potuto cambiare di molto la situazione. a breve si auspica un inizio di negoziati con l'Unione Europea e quindi le possibilità saranno maggiori. L'Assessore agli affari europei e la cooperazione internazionale Patrizia Bosich ha infine parlato dei fondi dell'UE e della scrittura e dell'implementazione dei progetti europei.