16.10.15. u 14:59

Entro la fine dell'anno l'Istria si auspica di raggiungere gli storici 23 milioni di pernottamenti

Si è tenuto oggi alla Camera croata di commercio – Camera regionale di Pola, un ricevimento per i vincitori dei riconoscimenti alle Giornate del turismo croato tenutesi all'inizio di questa settimana a Parenzo. Ai laureati istriani di quest'anno sono andati i complimenti della Presidente della Camera croata di commercio - Camera regionale di Pola Jasna Jaklin Majetić, del direttore dell'Ente per il turismo della Regione Istriana Denis Ivošević e l'Assessora regionale al turismo Nada Prodan Mraković.

L'Assessora Prodan Mraković ha sottolineato per l'occasione che l'Istria rappresenta la forza del turismo in Croazia, ma anche che c'è sempre spazio per migliorare ulteriormente.

„Per il suo clima, l'offerta e la gente del luogo, il turismo della nostra regione può funzionare nel corso di tutto l'anno. Noi ci stiamo impegnando attivamente in questo senso, seguendo innanzitutto i principi del turismo sostenibile per accontentare gli ospiti e anche noi stessi, con quello che abbiamo“, ha detto l'Assessora augurandosi che l'anno prossimo il numero dei premiati aumenti ulteriormente.

Per la Presidente della Camera croata di commercio – Camera regionale di Pola Jaklin Majetić questo ricevimento è una buona occasione per far incontrare in un posto unico tutti i vincitori dei premi che assieme ai rappresentanti di tutti i livelli di potere potranno scambiarsi le nozioni acquisite e gli esempi di buona prassi.

Il Direttore dell'Ente per il turismo Ivošević ha ricordato i risultati turistici da record realizzati nel 2015 in tutta la Regione Istriana. Quest'anno ci sono stati 3 milioni di arrivi addirittura con 15 giorni di anticipo rispetto al 2014.  

„Secondo gli indici attuali è possibile che in Istria fino alla fine dell'anno ci siano altri 3,5 milioni di arrivi e che per la prima volta nella sua storia, raggiunga il numero di 23 milionii di pernottamenti in un anno“, ha concluso Ivošević.