27.07.15. u 12:20

Si è concluso il laboratorio organizzato nell'ambito del progetto Revitas II

Si è tenuto a Draguccio venerdì pomeriggio l'ultimo di una serie di laboratori di pittura murale (affreschi), destinato a persone della terza età, iniziato il 22 luglio. Ai laboratori erano presenti gli amanti degli affreschi provenienti dalla Slovenia e dall'Istria. 

Il responsabile dei laboratori, prof. Hari Vidović, ha espresso la sua soddisfazione per il numero dei frequentatori di tutti i gruppi e i loro lavori, aggiungendo che laboratori di questo genere devono diventare un'attività regolare e permanente della Casa degli affreschi di Draguccio.

Più di cinquanta lavori, nati durante i laboratori sulla pittura murale, realizzati dai partecipanti ai laboratori compresi nelle fasce d'età dalle scuole elementari e medie superiori, agli studenti e agli anziani, diventano un fundus prezioso della Casa degli affreschi, assieme ai lavori precedentemente donati da parte degli artisti, partecipanti alla colonia artistica internazionale. Con ciò la Casa degli affreschi, già nei primi mesi dalla sua apertura, conferma nuovamente, grazie ai laboratori e agli incontri scientifici e al gran numero di presenze ,la fondatezza dei mezzi investiti del settore pubblico e del progetto Revitas II. 

Il progetto REVITAS II è un progetto d'oltreconfine cofinanziato con i mezzi dell'Unione europea nell'ambito del Programma operativo Slovenia - Croazia 2007-2013 per un totale di 843.058,49 EUR. I partner del progetto REVITAS II sono: Città di Capodistria (partenr principale), Regione Istriana, Ente per il turismo della Regione Istriana, Città di Pinguente, Città di Dignano, Comune di Isola e Comune di Pirano.

Le prossime attività della Casa degli affreschi consistono in un evento di due giorni – Incontro internazionale scientifico-professionale di architetti che raduna architetti affermati e molte volte premiati provenienti da Giappone, Austria, Croazia che si occuperanno di presentare e ideare la reinterpretazione nello spazio del patrimonio materiale e immateriale legato alla pittura murale dell'Istria con l'obiettivo di promuovere la pittura murale tramite la rivitalizzazione dell'entroterra, attraverso degli microinterventi nello spazio.

Prima giornata, venerdì 31 luglio 2015

dalle 11 alle 13 – conferenza stampa, relazioni di Takaharu Tezuk e Andreas Lichtblau, tavola rotonda dei partecipanti all'incontro

Seconda giornata, sabato 1 agosto 2015

dalle 11 alle 13 – introduzione, relazioni di Anna Popelka e Penezić&Rogina, tavola rotonda dei partecipanti all'incontro.