10.09.15. u 15:11

Aperto il Centro gerontologico Villa Trapp di Pola

È stato inaugurato oggi alla Villa Trapp di Pola il Centro gerontologico, un progetto comune della Casa per gli anziani e infermi "Alfredo Štiglić", della Città di Pola e della filiale polese del Sindacato dei pensionati della Croazia.

Il Centro gerontologico avrà funzione di “centro diurno” e fornirà consulenze. Oltre a ciò qui ci sarà la sede in cui si organizza l’assistenza a domicilio. Nel Centro si terranno anche i laboratori per i familiari e le tribune pubbliche. Il centro ospiterà inoltre gli uffici del coordinatore del progetto e dell’assistente sociale.

Si tratta del progetto di sviluppo dei servizi sociali nella comunità per le famiglie con membri bisognosi di assistenza, come le persone invalide, gli anziani e gli infermi, bambini e altri che consentono di conciliare gli impegni familiari e di lavoro e migliorano l’attività economica delle famiglie con membro a carico.

All'apertura ha partecipato il Presidente della Regione Valter Flego che ha considerato il progetto „estremamente importante perché risponde alle esigenze degli anziani e infermi offrendo loro un sostegno completo tramite le attività del Centro diurno, le consulenze e l’assistenza a domicilio“.

„Ogni società ha il dovere di prendersi cura degli anziani e infermi e garantire loro una cura adeguata, affinché ogni membro della comunità conservi la sua dignità, si senta al sicuro e protetto. Ciò vale soprattutto per i nostri concittadini della terza età.“ Queste le parole del Presidente Flego che ha aperto solennemente il Centro gerontologico. Il Presidente è inoltre convinto che ci saranno altri progetti ancora di questo genere e ha invitato i pensionati a usare il più possibile i servizi che il Centro offre.

Il progetto „ Centro gerontologico Villa Trapp di Pola“ del Ministero della politica sociale e dei giovani nell'ambito del Programma operativo „ Sviluppo dei potenziali umani 2007-2013 “ è cofinanziato con i mezzi del Fondo sociale europeo „ Diffusione della rete dei servizi sociali nella comunità – 3 fase“. Le spese complessive del progetto ammontano a 1.447.254,65 kune mentre i mezzi a fondo perduto ammontano a 1.344.490,70 kune.