09.06.15. u 09:40

Il Presidente Flego alla 112a sessione plenaria del Comitato delle Regioni

Il 3 e 4 giugno il Presidente della Regione Istriana Valter Flego partecipa alla 112a sessione plenaria del Comitato delle Regioni a Bruxelles dove tra l'altro si cercherà di chiarire il ruolo delle regioni e delle città nella fase iniziale d’attuazione del Piano degli investimenti dell'UE.

I leader regionali e locali, assieme al Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, parleranno delle priorità dell'UE e di come sfruttare al meglio il pacchetto d’investimenti per mobilizzare 315 miliardi di euro. Il Piano degli investimenti si propone di promuovere gli investimenti, aumentare la concorrenza e offrire un sostegno a lungo termine alla crescita economica dell'Unione.

„ Le città e le regioni europee hanno una grande importanza nel creare politiche di sviluppo a livello dell'Unione Europea, come pure riguardo alla questione di scambio di nozioni e di collaborazione reciproca. Perciò, soprattutto questo tipo di sedute sono cruciali per la promozione futura delle questioni che sono di importanza locale e regionale“, ha detto il Presidente Flego.

„ Il Piano degli investimenti offre grandi possibilità per gli investimenti privati e pubblici, e la loro promozione è determinante per la ripresa economica, per la promozione della crescita e dell'occupazione. Sono contento che sin dall’inizio partecipiamo all'attuazione del Piano e che tutti insieme contribuiremo a realizzarlo nel migliore dei modi“, ha affermato il Presidente Flego.

Alla sua sessione plenaria, il Comitato delle regioni adotterà il disegno di una risoluzione relativa alle priorità per il periodo dal 2015 al 2020, con particolare riferimento alla creazione di posti di lavoro, lo sviluppo sostenibile e la soluzione dei problemi di disoccupazione a livello locale.

Si ritiene che per mettere in moto l'economia locale e regionale sia fondamentale sfruttare al massimo i fondi di coesione e il recentemente avviato Piano degli investimenti dell’UE. è inoltre necessario impegnarsi affinché la legislazione dell'UE emani delle delibere mirate al benessere dei suoi cittadini.

Il Comitato europeo delle regioni è l'assemblea dei rappresentanti regionali e locali di tutti i 28 paesi membri dell'Unione europea. È stato fondato nel 1994 dopo la firma del Trattato di Maastricht, e ha il compito di includere i poteri regionali e locali nella procedura d’emanazione delle delibere dell'UE e di informarli sulle politiche dell’UE. Tutti i 350 membri e i relativi sostituti del Comitato delle regioni devono avere un mandato elettorale oppure rispondere politicamente all'Assemblea eletta nella sua regione o città.

All'inizio dell'anno il Presidente della Regione Valter Flego è stato nominato membro del Comitato delle regioni dell'Unione europea per il periodo mandatario dal 2015 al 2020.