23.06.15. u 12:39

Draguccio ha giustificato il soprannome di Centro degli affreschi!

Venerdì 19 giugno è stata aperta la mostra di opere artistiche nate nell'ambito della colonia artistica internazionale sul tema della pittura muraria (gli affreschi), tenutasi a Draguccio dal 15 al 19 giugno. La colonia è stata organizzata nell'ambito del progetto REVITAS II, al quale hanno partecipato gli autori provenienti da quattro stati europei Germaina, Slovenia, Italia e Croazia che non nascondevano la loro soddisfazione per l'invito e la sorpresa per quanto hanno visto nel corso del loro soggiorno in Istria: una ricca eredità culturale, dove gli affreschi, per la loro quantità e qualità sono fra i migliori al mondo. Per alcuni di questi ospiti quello di Draguccio era il primo soggiorno in Istria.

Alla colonia artistica hanno partecipato: il croato Lovro Artuković che già da molti anni vive e lavora in Germania, lo sloveno Rajko Čuber, l'italiano Ugo Gazzola, i croati Dubravko Mataković e Silvo Šarić, tutto nomi importanti che hanno ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali.

Il responsabile e organizzatore della colonia artistica Robert Pauletta, dell'organizzazione artistica Robot di Pola, ha sottolineato che la sua selezione di autori è il risultato di un monitoraggio, da una serie di anni a questa parte, dei lavori dei colleghi che hanno giustificato il tema assegnato loro di reinterpretare l'eredità culturale in un modo creativo e innovativo, usando varie tecniche artistiche e dando origine alle seguenti opere: quadrittico di Ugo Gazzola, noto restauratore; Rajko Čuber, due opere in un colorito delicato di acrilico e olio su tela combinato con altri materiali; due disegni fumetto realizzati da Dubravko Mataković con inchiostro di china; un disegno di Lovro Artuković – una scena del folle di Vermo, della chiesa di S. Maria delle Lastre lo ha ispirato a creare un autoritratto in una versione moderna degli affreschi; due opere realizzate con una  tecnica che consiste nell'incollatura della fuliggine, ispirate alla chiesa votiva di Draguccio sono state realizzate da Silvo Šarić di Dignano. Nel corso del loro soggiorno, per gli autori è stata organizzata una visita guidata di Vermo e Draguccio curata dal conservatore Mladen Lučić.

Alla mostra delle opere nella casa vacanze di Draguccio dove hanno soggiornato e creato gli artisti, nonostante le avversità meteorologiche, hanno partecipato qualche decina di colleghi e amici di Pola, Fiume e altre parti dell'Istria.

Silvo Šarić e Lovro Artuković hanno salutato i presenti a nome degli autori, esprimendo le loro impressioni positive sugli affreschi.
Le opere nate durante la colonia saranno presentate in un catalogo realizzato in più lingue, e nel corso dell'autunno ci sarà anche una mostra di lavori organizzata nella “Galleria Poola” in via Kandler 14 a Pola.

Il Sindaco del Comune di Cerreto Emil Daus non ha nascosto la sua soddisfazione ascoltando le impressioni degli autori riguardo alle opere e, poiché le opere artistiche rimarranno permanentemente alla Casa degli affreschi e sono le prime a entrare a far parte del fondo, ha ringraziato in particolare gli artisti e la Regione Veneto, la Regione Istriana, il Ministero del turismo, il MInistero della Cultura, nonché l'ex e l'attuale Presidente della Regione Istriana che hanno provveduto ad assicurare il sostegno finanziario permettendo il rinnovo della Casa degli affreschi. Il responsabile dell'attività progettuale Vladimir Torbica ha poi salutato i presenti, ringraziandoli a nome della Regione Istriana della donazione di queste opere inestimabili che lasciano in eredità all'Istria e a Draguccio e li ha invitati a ritornare in Istria, poiché la Casa degli affreschi apre le sue porte il 26 giugno alle ore 11 e possiede uno spazio galleristico e uno spazio arts&residence. La coordinatrice del progetto Sandra Ilić ha parlato dei progetti già realizzati come Heart  of Istria e Revitas, seguiti dal REVITAS II. Considerato che il Revitas era uno dei progetti di cooperazione transfrontaliera che hanno avuto più successo, anche la continuazione del progetto è stata, come immaginato, approvata. Secondo la Ilić, nelle sue attività il progetto Revitas II oltre a introdurre innovazioni e ad aprire centri di esperienza a Dignano e Pinguente, prevede anche la realizzazione di un'applicazione mobile e un sito internet www.istria-culture.com, una ristampa dei materiali del progetto REVITAS, ed è stato inoltre realizzato uno studio sui souvenir con i motivi degli affreschi istriani.

Il Revitas II – espansione della rivitalizzazione dell'entroterra istriano e del turismo nell'entroterra istriano, è un progetto d'oltreconfine, cofinanziato con i mezzi dell'Unione Europea, nell'ambito del Programma operativo Slovenia-Croazia 2007-2013 per un importo complessivo di 843.058,49 EUR. I partner del progetto sono: Città di Capodistria (partner responsabile), Regione Istriana, Ente per il turismo della Regione Istriana, Città di Pinguente, Città di Dignano, Comune di Isola e Comune di Pirano.

L'organizzazione di una colonia artistica internazionale, i laboratori sulla pittura murale (affreschi) e un incontro scientifico internazionale, con le opere e le idee, contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi del progetto che consistono nella promozione dello scambio culturale d'oltreconfine e di eventi vari per elevare il livello di coscienza degli abitanti e degli altri fattori sui potenziali culturali e di sviluppo dell'entroterra istriano, il cui vero promotore è Draguccio, un esempio di unione fra il patrimonio culturale e il turismo che ha segnato con successo lo sviluppo ulteriore della località e del Comune.

Programma degli eventi a Draguccio nell'ambito del progetto REVITAS II:

18/06 -24/07/2015 –laboratori sugli affreschi, responsabile: Prof. Hari Vidović
18- 20/06/2015: laboratori per gli alunni delle scuole elementari
21-23/06/2015: laboratori per gli alunni delle scuole medie superiori e per gli studenti
22- 24/07/2015: laboratori per la terza età

23/06/2015 alle ore 18.00 – presentazione delle opere dei partecipanti ai laboratori sulla pittura murale (affreschi), degli alunni delle scuole elementari, medie superiori e studenti 

26/6/2015 alle ore 11.00 – apertura solenne della CASA DEGLI AFFRESCHI alla presenza dei rappresentanti della Regione del Veneto, del Ministero della cultura, del Ministero del turismo, della Diocesi di Parenzo e Pola, della Regione Istriana, del Comune di Cerreto e dei partner al progetto REVITAS II della Slovenia e della Croazia.

08-10/07/2015 - convegno scientifico internazionale sulla pittura murale; tema del convegno "Le esperienze moderne nel restauro degli affreschi ", organizzato dall'Istituto croato per il restauro.