30.08.17. u 17:11

Il Presidente Flego in visita alla Città di Albona

Si è tenuto oggi nei vani della Città di Albona un incontro fra il Sindaco e i rappresentanti dell’amministrazione cittadina, e il Presidente della Regione Istriana Valter Flego e collaboratori.

All'inizio dell'incontro il Presidente Flego ha fatto i suoi complimenti agli esponenti neoeletti della Città di Albona dichiarando di essere molto lieto che si vedano i risultati del lavoro della nuova amministrazione cittadina, nei primi tre mesi del loro mandato.

„Sono contento che la Regione abbia con Albona un'ottima collaborazione e che questa collaborazione continuerà nei progetti in cui possiamo aiutare. L'Albonese è famoso per l'armonia, come del resto tutta l'Istria, anche se Albona primeggia ed è per questo riconoscibile. So che il Sindaco è consapevole di tutte le sfide e sono fermamente convinto che sarà un vero leader in tutte le situazioni che seguiranno“, ha dichiarato il Presidente della Regione Istriana.

I rappresentanti dell'Amministrazione cittadina della Città di Albona hanno presentato all'incontro i progetti più importanti in fase di realizzazione che si pianificano nel periodo a venire. Hanno parlato in particolare delle tendenze positive nell'economia, poiché si è parlato dell'apertura di nuove fabbriche nella zona industriale di Vines. Presto prenderà il via la costruzione del centro commerciale Spar, mentre la Valamar Riviera con l'apertura dell'hotel Kinder, di cui ce ne sono soltanto 3 in Croazia, darà lavoro ad altre 150 persone.

Il Vicesindaco Zoran Rajković ha detto che, secondo tutti gli indici, la stagione turistica è migliore dell'anno scorso e che quest'anno si è raggiunto prima il numero di un milione di pernottamenti, ed è visibile anche un risveglio del turismo nella Città vecchia, con l'apertura di diversi piccoli hotel.

La Vicesindaca Federika Mohorović Čekada ha presentato i progetti negli istituti scolastici e prescolari, parlando della soprelevazione della scuola dell'infanzia Gloria, dove si sta aspettando il rilascio del permesso a edificare e con la cui costruzione tutti i bambini del territorio di Albona potranno essere iscritti alle scuole dell'infanzia. È stato recentemente approvato il progetto di rinnovo della Scuola dell'infanzia centrale Pjerina Verbanac, come pure della scuola elementare nell'abitato di Kature. Stando alle parole della Vicesindaca, entrambe le scuole elementari nella Città di Albona parteciperanno attivamente al progetto STEM, per il quale è stato dimostrato un grande interesse. L'anno scorso, nella Scuola elementare Ivo Lola Ribar, è iniziato questo progetto e dall'anno prossimo, attraverso le attività extradidattiche e abilitando ancora un professore, il progetto inizierebbe anche nella SE Matija Vlačić.

È stato presentato il lavoro dell'amministrazione cittadina per quel che concerne l'attingimento dei mezzi dei fondi europei. Nel 2017 sono stati presentati e approvati i progetti come il rinnovo energetico della scuola e della scuola dell'infanzia e progetti in cui la Città di Albona collabora per un approccio innovativo all'integrazione del patrimonio minerario per scopi turistici, come i progetti RUDAR (MINATORE) e INSPIRACIJA (ISPIRAZIONE). Uno dei progetti è il progetto Rudar (Minatore) che ha l'obiettivo di rivitalizzare il patrimonio minerario. I presenti hanno concluso che grazie a una collaborazione comune fra la Regione Istriana e la Città di Albona, continueranno ad attingere i mezzi dei fondi dell'UE.

La Regione Istriana creerà un partenariato con le scuole, la Città di Albona e i comuni per creare, investendo nel sistema formativo, una regione ancora più efficace.

Il Presidente Flego ha sottolineato di essere in particolare contento dei progetti con i quali le nozioni STEM si trasmettono ai più giovani, come pure del progetto di rinnovo e valorizzazione del patrimonio minerario. „È questa una conferma che la Città di Albona aspira alle conoscenze del XXI secolo, ma anche che sa apprezzare la propria storia e il proprio patrimonio culturale“, ha ribadito il Presidente della Regione aggiungendo che la Regione sarà partner e sostegno alla Città di Albona.

La Città di Albona continua a creare il brand del suo dialetto particolare, una delle sue caratteristiche più inconfondibili. La promozione parte anche per le scuole, affinché anche i più giovani albonesi siano motivati a usarlo, promuovendo così il proprio patrimonio culturale.

Ai rappresentanti della Regione è stata presentata anche la proposta d'allestimento del parco delle sculture Dubrova per il quale, a causa degli elevati costi di manutenzione, la soluzione migliore è che questo diventi parte del Museo d'arte contemporanea dell'Istria. In questo modo si eviterebbero ulteriori spese, senza penalizzare la qualità, mantenendo l'autonomia e la riconoscibilità. La proposta è piaciuta anche al Presidente della Regione.

Al termine dell'incontro, i presenti hanno visitato il cantiere della Scuola elementare Mate Blažina, il cui fondatore è la Regione Istriana e il cantiere del futuro centro sportivo „Franko Mileta“. I due investimenti capitali più importanti in Regione nel campo dell'istruzione riguardano proprio il territorio dell'Albonese e il loro valore supera gli 11 milioni di kune. Oltre al rinnovo della SE Mate Blažina, è previsto il rinnovo energetico della SE Ivan Batelić ad Arsia.

„Il nostro obiettivo è di avere delle scuole moderne e di consentire ai bambini e ai giovani di avere delle eccellenti condizioni per le lezioni e lo sport, quale presupposto per uno sviluppo sano dell'Albonese. Negli ultimi quattro anni per questo obiettivo sono stati stanziati più di 15,3 milioni di kune, in tutte le scuole del territorio. Nel periodo a venire ci rimane ancora l'allestimento delle scuole neo ristrutturate che allora disporranno di tutti i contenuti e spazi necessari, mentre continueremo a collaborare con la città anche ai progetti europei comuni“, ha concluso il Presidente Flego.