28.06.17. u 13:35

La Regione Istriana inizia un nuovo programma di finanziamento degli imprenditori istriani con un fondo di 60 milioni di kune

Anche quest'anno la Regione Istriana continua a incentivare l'imprenditoria cofinanziando parte degli interessi sui finanziamenti per i nuovi investimenti e il capitale fisso delle attività artigianali, programmi dimostratisi molto efficaci negli scorsi anni. A questo proposito oggi il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha firmato un Contratto di collaborazione con l'IKB banka di Umago S.p.A., la RBA S.p.A., la PBZ S.p.A. e l'ERSTE BANK S.p.A., rispettivamente con i loro rappresentanti, nell'ambito del programma di finanziamento degli imprenditori „Poduzetnik Istarska županija 2017.“ (Imprenditore Regione Istriana 2017).

Come ha sottolineato il Presidente della Regione Istriana, l'obiettivo principale di questi programmi e di tutte le altre misure economiche, è di agevolare gli imprenditori istriani l'investimento nella propria attività, rafforzare la loro competitività sul mercato nazionale e internazionale, promuovere l'apertura di nuovi posti di lavoro e infine migliorare la qualità della vita in Istria.

Parlando dei Programmi di finanziamento degli imprenditori realizzati nel 2015 e nel 2016 il Presidente Flego ha sottolineato che sono stati approvati complessivamente 127 crediti per un ammontare di 79,3 milioni di kune. Ha ricordato inoltre le numerose misure e i programmi di aiuto all'economia che hanno generato una crescita nel numero delle imprese artigianali e dei loro proventi, un raddoppio del valore dell'esportazione rispetto all'importazione, e una diminuzione del tasso di disoccupazione, nonché la creazione di tremila nuovi posti di lavoro nello scorso mandato.

Nell'aprile di quest'anno è stato pubblicato un invito alle banche a esprimere interesse a partecipare al programma di finanziamento „Poduzetnik Istarska županija 2017.“ (Imprenditore Regione Istriana 2017), a seguito del quale sono state scelte quattro banche che hanno offerto le migliori condizioni di collaborazione. „In questo modo, consentiamo alle nostre imprenditrici di scegliere da sole la banca che offre loro le migliori condizioni peri n finanziamento e per continuare le tendenze economiche positive“, ha spiegato il Presidente Flego spiegando che si tratta di un potenziale di credito complessivo di 60 milioni di kune.

„I nostri buoni risultati sono il frutto della sinergia e della collaborazione fra l'economia pubblica e privata perché solo così possiamo sviluppare l'economia istriana facendola diventare ancora più forte e competitiva. Una delle nostre priorità è sicuramente di attrarre gli investimenti, però anche noi come Regione desideriamo investire nella nostra forza lavoro per dare uno slancio indispensabile all'attività lavorativa“, ha dichiarato il Presidente Flego aggiungendo che negli scorsi quattro anni la Regione ha stanziato 5,2 milioni di kune attraverso varie misure di assistenza agli economisti e quest'anno sono stati stanziati più di 1,17 milioni di kune da assegnare come appoggio alla promozione dello sviluppo imprenditoriale.

Come ha spiegato il direttore dell'Agenzia istriana per lo sviluppo che attuerà in modo operativo il Programma di finanziamento, si tratta ormai della 15-a linea di credito della Regione Istriana e più del 45% dei mezzi sono stati destinati alla produzione e alle attività legate alla produzione.

Nel programma di finanziamento di quest'anno la Regione Istriana cofinanzierà gli interessi nell'importo dell'1% per l'intero periodo di estinzione del finanziamento. Le condizioni per il finanziamento sono più favorevoli di quelle usuali sul mercato del capitale e quindi gli interessi per i nuovi investimenti andranno dall'1,92% al 2,30 %, mentre per il capitale fisso delle attività artigianali dal 2,20 % al 2,80 %, dipendentemente dalla banca scelta. Il termine per l'ammortamento dei crediti in contanti è di 3 anni, mentre quello per i crediti concessi per scopi precisi è fino a 7 anni, con un periodo di tolleranza di un anno. L'annuncio relativo all'assegnazione dei crediti è disponibile da domani sul sito Internet www.ida.hr.

Il contratto di collaborazione d'affari a nome delle banche è stato firmato dal Presidente del Consiglio d'amministrazione dell'IKB Umag S.p.A. Miro Dodić, dal direttore regionale della RBA S.p.A. Hrvoje Budak, dal direttore del Centro per gli affari con le imprese della PBZ S.p.A. Vladimir Potočki e dal manager responsabile per i rapporti con i clienti della PBZ S.p.A. Nikica Floreano, dai direttori dei centri commerciali Istra Vladimir Burić e Nataša Kličković dell'ERSTE BANK S.p.A. e il direttore del Centro imprenditoria Boris Mirković.