04.05.17. u 13:27

L'8 e il 9 maggio si terrà il IV Festival della multiculturalità

All'odierna conferenza stampa, la Vicepresidente della Regione Istriana Giuseppina Rajko, l'Assessore alla comunità nazionale italiana e gli altri gruppi etnici Valerio Drandić e l'Assessore alla cultura Vladimir Torbica hanno anticipato il IV Festival della multiculturalità che avrà luogo la prossima settimana lunedì 8 e martedì 9 maggio alla Casa dei difensori croati di Pola.

Il Festival della multiculturalità si organizza in occasione della Giornata dell'Europa che si celebra il 9 maggio con l'obiettivo di promuovere la ricchezza culturale istriana e il rispetto reciproco attraverso il rafforzamento della convivenza, che costituisce una delle basi dell'Unione Europea.

„Le associazioni amatoriali, le comunità e le società culturali delle minoranze nazionali al livello di Regione Istriana presenteranno in un programma creato per l'occasione, la loro creatività culturale, una parte della tradizione, le loro canzoni, gli usi e la cultura del proprio popolo“, ha ribadito la Vicepresidente Rajko.

Al festival si esibiranno 14 associazioni che rappresentano le comunità minoritarie nazionali operanti sul territorio istriano. Dopo l'esperienza dell'anno scorso, quando il Festival si è tenuto all'aperto, è stato deciso di riportarlo nei vani della Casa dei difensori croati. La novità è che il Festival durerà due giorni.

L'Assessore Drandić ha dichiarato che sin dall'inizio la manifestazione è stata accettata benissimo: „Lo abbiamo diviso in due giorni perché l'interesse delle minoranze è da sempre stato troppo grande per poter presentare le loro attività e i loro desideri in una sola serata, e siamo venuti incontro alla loro esigenza di mostrare di che cosa si sono occupati e che cosa hanno preparato in un anno“.

L'apertura del IV Festival della multiculturalità si terrà lunedì 8 maggio 2017 con inizio alle ore 18,00 e con il programma „Scoprite il bagaglio culturale delle minoranze nazionali“, con la presentazione delle opere letterarie, una mostra di lavori artistici, abiti popolari e cibi nazionali, nonché di altre ricchezze nazionali che li contraddistinguono.

La seconda serata, martedì 9 maggio, inizierà alle ore 19,00 quando le associazioni amatoriali delle minoranze nazionali della Regione Istriana si presenteranno col programma „Cantando e ballando attraverso il ricco bagaglio culturale delle minoranze nazionali“.

"Si tratta innanzitutto dei gruppi folcloristici che con il loro canto e il ballo rallegreranno tutti i presenti“, ha sottolineato l'Assessore Drandić.

L'Assessore alla cultura Vladimir Torbica ha invece parlato dell'aspetto multiculturale del Festival: „In un luogo bello ma anche piccolo come l'Istria, tutte le comunità nazionali funzionano in maniera armoniosa e non vivono una vicino all'altra ma, quello che conta per la Regione Istriana, vivono gli uni con gli altri“.

Al Festival si esibiranno:

- L'ASSOCIAZIONE DEI MONTENEGRINI DI PEROI „PEROJ 1657“

- LA COMUNITÀ DEMOCRATICA UNGHERESE DELLA CROAZIA – ASSOCIAZIONE PER L'ISTRIA – POLA

- IL CLUB DEI SERBI DELLA REGIONE ISTRIANA

- LA SOCIETÀ ARTISTICO CULTURALE „BOSNA“ DELLA REGIONE ISTRIANA

- LA SOCIETÀ ARTISTICO CULTURALE UNGHERESE „MORICZ ZSIGMOND“

- IL FORUM CULTURALE MACEDONE

- LA SOCIETÀ CULTURALE MACEDONE „SV. KIRIL I METODIJ“

- LA COMUNITÀ NAZIONALE DEI BOSNIACI DELL'ISTRIA

- L'ISTITUTO PRESCOLARE – „VESELA KUĆA – ASANDO CHER“

- LA SOCIETÀ CULTURALE SLOVENA „ISTRA“

- LA SOCIETÀ CULTURALE SERBA DELL'ISTRIA „NIKOLA TESLA“

- L'ASSOCIAZIONE ROM DELL'ISTRIA

-LA COMUNITÀ ALBANESE DELLA REGIONE ISTRIANA

- LA COMUNITÀ SERBA DELLA REGIONE ISTRIANA