28.02.17. u 15:18

Iniziano in Istria le riprese del nuovo film di Veljko Bulajić

Le riprese nella coproduzione internazionale del film „Bijeg do mora“, (Fuga verso il mare) del rinomato regista Veljko Bulajić, inizia il 2 marzo 2017 a Rovigno, e la maggior parte del film sarà ambientato in numerose parti dell'Istria. Per l'occasione si è tenuta oggi nei vani del Palazzo municipale di Pola la conferenza stampa alla quale erano presenti il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, il Sindaco di Pola Boris Miletić, la direttrice della commissione cinematografica istriana Aleksandra Vinkerlić, il regista e scenografo del film Veljko Bulajić, il produttore Tomislav Žaja, il direttore della fotografia Stanko Herceg, e gli attori Dijana Vidušin e Goran Grgić.

Il Presidente Flego ha sottolineato che tutta l'Istria ha dimostrato di poter essere un appoggio logistico e organizzativo a tutti quelli che lavorano alle riprese del film.

“Già da un po' di tempo stiamo pianificando di realizzare un progetto così ambizioso nella nostra Istria. Possiamo dire che sia giunto il momento di dire che ce l'abbiamo fatta e di avviare tutto quello che abbiamo pianificato negli scorsi anni” ha detto il Presidente Flego.

Il Sindaco Miletić ha ringraziato il famoso regista per aver scelto l'Istria per le riprese del suo film e all'intera equipe cinematografica ha augurato una buona permanenza.

“Pola è una città cinematografica che coltiva fedelmente la cultura cinematografica e il nostro festival cinematografico è oggi la manifestazione culturale più visitata della Croazia. Considerato che il film „Bijeg do mora” (Fuga verso il mare) viene girato in tutta l'Istria, e così anche nella nostra Pola, ciò costituirà una splendida promozione della nostra cultura e del nostro modo di vivere”, ha detto il Sindaco Miletić.

Il regista e scenografo del film Veljko Bulajić ha ringraziato tutti per il ricevimento solenne e l'aiuto ricevuto.

“Inizio a girare questo film come se fosse la prima volta. La storia narra i destini intrecciati delle persone in uno dei periodi più interessanti della storia.  Il film è parte di una vicenda che collega gli anni Quaranta e l'Istria moderna di oggi. Lo staff è costituito da attori famosi e da attori giovani molto talentuosi il cui tempo deve appena arrivare,” ha detto il regista Bulajić.

La direttrice della Commissione cinematografica istriana Aleksandra Vinkerlić ha chiarito il ruolo della commissione nella pianificazione e nell'appoggio ai lavoratori in questo settore per risolvere le sfide che incontrano nella loro pianificazione creativa dei film. Il produttore Tomislav Žaja ha spiegato il corso avuto finora nella realizzazione di questo film, come pure i piani per la sua distribuzione, anticipando una possibile prima a Bruxelles. Il direttore della fotografia Stanko Herceg ha detto di essere molto onorato di lavorare al film a fianco di un regista del calibro di Bulajić, che poi sarà rappresentato nel palcoscenico più bello del mondo – l'Arena di Pola.

La protagonista del film, la giovane polese Dijana Vidušin ha detto che per lei questo è forse il ruolo più importante della sua carriera, mentre il famoso attore croato Goran Grgić ha affermato di credere nel grande successo del film e che questa è la seconda collaborazione con Bulajić dopo il film “Libertas”.

Il film “Bijeg do mora” (Fuga verso il mare) segue le vicende e il destino dei tre personaggi principali, nelle circostanze drammatiche della Seconda guerra mondiale. Queste vicende vengono ricondotte ai tempi odierni. Il tema principale è la vittoria dell'umanità e dell'amore sull'orrore e l'assurdità delle guerre che vanno e vengono, distruggendo i valori umani delle persone comuni.

La conclusione delle riprese è prevista verso la fine di quest'anno o gli inizi del 2018.