07.03.17. u 11:25

Si è tenuta la conferenza stampa della Commissione per la parità di genere della Regione Istriana

In vista della festa dell'8 marzo – Giornata delle donne, si è tenuta oggi nella sede della Regione Istriana a Pola, la conferenza stampa della Commissione per la parità di genere della Regione Istriana.

La Presidente della Commissione Tamara Brussich ha colto l'occasione per evidenziare che la parità di genere è un diritto fondamentale di tutti i cittadini ed è molto importante per qualsiasi paese democratico. Per questo motivo, secondo la Brussich, non basta soltanto definirla dal punto di vista legale ma è importante applicare questo diritto in tutte le sfere della vita: politica, economica, culturale e sociale.

La Regione Istriana costituisce un potere regionale che valorizza altamente la parità di genere e la promuove non solo in modo dichiarativo ma anche nella prassi quotidiana. Siamo la regione che primeggia in Croazia peri l collocamento al lavoro di donne che ricoprono ruoli dirigenziali. Dei 28 posti dirigenziali nella Regione Istriana, 17 sono ricoperti da donne, e ciò costituisce più del 60 percento. La Regione Istriana inoltre dedica particolare attenzione alla parità di genere e alla presenza delle donne nelle attività della Regione, tanto che il 74,4 percento di persone ce lavorano in Regione sono donne“, ha sottolineato la presidente della Commissione, aggiungendo che il Presidente della Regione ha due Vicepresidenti provenienti dalle file della minoranza nazionale e che anche l'Assemblea regionale ha due vicepresidenti.

La forza dell'Istria è stata sempre negli alti standard democratici goduti dai nostri cittadini. La nostra multiculturalità, il rispetto e la tutela dei diritti delle minoranze e delle donne sono quei valori che ci rendono unici“, ha concluso la Presidente della Commissione.

Katarina Nemet, altrettanto membro della Commissione, ha aggiunto che questo dati riflettono il quadro di un alto livello di parità di genere nella Regione Istriana.

„Questi diritti sono stati acquisiti grazie a un impegno pluriennale, innanzitutto delle donne e poi anche di numerosi colleghi uomini. Noi, come Commissione per la parità di genere, abbiamo costantemente parlato e parleremo ancora della necessità di promuovere la parità, la solidarietà, la giustizia e l'ordinamento legislativo quali valori principali basati sulla Costituzione“, ha concluso la Nemet lanciando in vista delle imminenti elezioni, un appello ai partiti a rispettare il principio della parità di genere e di impegnarsi per una presenza uniforme di donne e uomini sulle liste elettorali.

In conclusione, entrambe hanno fatto gli auguri per la Giornata internazionale della donna.