22.10.13. u 10:12

Conferenza stampa nell'ambito del progetto S.I.M.P.L.E.

Alla conferenza stampa tenutasi il 21 ottobre nella sede della Regione Istriana a Pola, si è parlato della segnaletica stradale bilingue e della segnaletica bilingue interna nelle Case per anziani e disabili. Inoltre sono state presentate le attività dell’Agenzia per il supporto al multilinguismo della Regione Istriana.

Alla conferenza hanno partecipato Viviana Benussi, la Vicepreside della Regione Istriana, Nadia Štifanić Dobrilović, la Vicesindaca di Parenzo e Tea Batel, responsabile del progetto.

Dopo una breve introduzione del progetto, la signora Benussi ha rilevato che sono stati avviati i lavori per l'impostazione di 138 segnali stradali bilingui nei posti dove gli stessi mancavano e di tabelle di segnaletica interna nelle Case per anziani e disabili a Pola, Rovigno e Cittanova. Inoltre, come ha evidenziato

la signora Benussi, questa settimana si avviano i corsi di lingua italiana per i dipendenti della polizia della Regione Istriana e il personale delle Case per anziani e disabili a Rovigno, Pola e Cittanova.
La signora Štifanić Dobrilović, ha messo l'accento sull'importanza del progetto per l'area parenzana, dove saranno impostati 50 segnali stradali.

L'Agenzia per il supporto al multilinguismo della Regione Istriana, della quale è responsabile la traduttrice Marina Barbić-Poropat, finora ha portato a termine la traduzione di più di 2000 cartelle per diversi clienti e ha organizzato due seminari di aggiornamento professionale per traduttrici/traduttori dipendenti di unità dell’autogoverno locale e regionale dell’Istria con combinazione linguistica croato/italiano.

La responsabile del progetto Tea Batel ha evidenziato che una particolare attenzione è prestata all'abilitazione professionale delle/dei traduttrici/traduttori, aiutandoli ad acquisire una terminologia uniforme. In questo senso le/i traduttrici/traduttori saranno messi in rete e avranno un approccio unificato nello svolgimento delle traduzioni più impegnative. Con questo obiettivo si acquisterà SDL Trados, uno dei principali programmi software sul mercato per la traduzione assistita da computer (CAT - Computer Assisted Translation) impegata da più di 185.000 traduttrici/traduttori professionisti in tutto il mondo. Il risultato è una riduzione dei costi di traduzione, traduzioni di alta qualità, coerenti e accurate, creazione semplice di una memoria di traduzione e database terminologici.