30.10.17. u 15:08

Il Presidente Flego: Assieme per migliorare ulteriormente l'Ospedale ortopedico e di riabilitazione „Prim. dr. Martin Horvat“

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, il Sindaco di Rovigno Rovinja Marko Paliaga e il direttore dell'Ospedale ortopedico e di riabilitazione „Prim. dr. Martin Horvat“ Marinko Rade hanno firmato oggi a Rovigno due importanti accordi per lo sviluppo futuro dell'Ospedale.

Con l'Accordo di finanziamento e cooperazione nel finanziamento le parti menzionate hanno espresso l'intento di investire nell'Ospedale con un importo complessivo di 20 milioni di kune. L'Accordo stabilisce che la Regione Istriana emanerà all'Assemblea regionale la Delibera sul consenso all'indebitamento dell'Ospedale nell'importo summenzionato e il finanziamento sarà pagato nello stesso importo dalla Regione, dalla Città e dall'Ospedale.

Con il secondo contratto, rispettivamente Accordo di collaborazione firmato anche dal direttore dell'ente pubblico Valbruna sport s.r.l. Rovigno Branko Rajko, è stata espressa l'intenzione di realizzare assieme un complesso di piscine a destinazione sportiva e medica. L'Accordo prevede che la Regione Istriana trasmette il diritto a costruire alla città di Rovigno. In base all'Accordo, l'Ospedale sosterrà le spese di allestimento di parte del complesso sportivo e curativo delle piscine, destinato esclusivamente ai pazienti dell'Ospedale, mentre le spese per la costruzione del complesso e l'allestimento della seconda parte della struttura andranno a carico della Città di Rovigno.

Com'è stato detto nel corso della firma, l'allestimento dell'Ospedale ortopedico e di riabilitazione, è di comune interesse, e consentirà un servizio sanitario basato sugli standard più elevati e sicuri, peri l bene di tutti i pazienti.

I mezzi del finanziamento, ha detto il direttore Rade, saranno spesi per il rinnovo degli infissi, della facciata, l'allestimento delle camere e la sostituzione del sistema di riscaldamento, mentre un'altra parte dei mezzi sarà stanziata anche dal Ministero della sanità e dal Fondo per la tutela ambientale e l'efficacia energetica.

„Abbiamo promesso di stabilizzare l'Ospedale e salvarlo, cosa che abbiamo fatto. Abbiamo anche promesso di investire tutti assieme nell'Ospedale e ora stiamo iniziando anche con questo. Considerando a lungo termine, gli investimenti consentiranno all'Ospedale di diventare un istituto riconoscibile e qualitativo che assisterà molto efficacemente i nostri pazienti“, ha sottolineato il direttore.

L'allestimento dell'Ospedale è molto importante anche per la Regione Istriana, quale suo fondatore e proprietario del terreno sul quale questo si trova.

„Sono orgoglioso di aver firmato oggi questi due contratti importanti che garantiscono un nuovo passo avanti per l'ospedale dr. Martin Horvat. Sono contento che all'inizio del mandato definiamo le attività che svolgeremo negli anni a venire, e qui si parla di un grosso investimento nell'ospedale che da quando esiste la Regione non è stato ancora fatto“, ha sottolineato il Presidente Flego aggiungendo che dopo gli investimenti summenzionati, l'Ospedale si posizionerà in uno degli ospedali specializzati leader non solo in Croazia ma anche oltre.

„Sono soddisfatto della straordinaria collaborazione con la Città di Rovigno. Come abbiamo concordato, assieme alla Città di Rovigno andiamo a investire i mezzi per migliorare il livello di assistenza sanitaria e sportiva per i cittadini dell'Istria“, ha concluso il Presidente Flego.

Per la Città di Rovigno l'investimento nell'Ospedale ortopedico e di riabilitazione „Prim. dr. Martin Horvat“ porterà un valore aggiunto all'offerta di servizi sanitari sia per i cittadini che per tutti gli ospiti.

„L'odierna firma di questi due Accordi ha un'importanza straordinaria innanzitutto per lo sviluppo sportivo e sociale della nostra città. Con questo investimento garantiamo lo sviluppo futuro del nostro club di nuoto e pallanuoto e forniamo ai cittadini migliori condizioni per le loro attività psico-fisiche. Il rinnovo dell'ospedale creerà le ulteriori condizioni per realizzare i suoi obiettivi come l'autonomia negli introiti e un migliore piazzamento dei servizi, in particolare nel turismo sanitario“, ha concluso il Sindaco di Rovigno.