24.11.17. u 15:06

Il Presidente Flego: Le diversità contribuiscono alla qualità della comunità

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego partecipa oggi a Novi Sad all'incontro del Comitato consultivo comune (Joint Consultative Committee - JCC) del Comitato delle regioni e della Repubblica di Serbia, sul tema del coinvolgimento delle comunità minoritarie in tutte le sfere della società. Nel partecipare alla tavola rotonda „I diritti delle minoranze a livello sub-nazionale nella Repubblica di Serbia e nell'Unione Europea“, il Presidente Flego ha tenuto un discorso sull'esperienza dell'Istria per quel che concerne le comunità minoritarie.

Nella Regione Istriana – ha detto Flego – sono stati raggiunti degli alti valori umani, di civiltà e democratici, mentre le comunità minoritarie in Istria non vivono l'una vicino all'altra ma l'una con l'altra. Ed è proprio stata l'Istra a dimostrare il massimo livello di realizzazione dei diritti degli appartenenti alle minoranze nazionali garantite dalla Costituzione della Repubblica di Croazia.

„Noi siamo fieri del nostro ricco passato, come pure di tutti quei valori che in Istria viviamo e coltiviamo quotidianamente: la convivenza, la multietnicità, il plurilinguismo, la multiculturalità e l'antifascismo, nonché il rispetto dei diritti e delle libertà di tutti i cittadini, tenendo conto dei diritti di tutte le comunità minoritarie. Abbiamo capito da molto che le differenze contribuiscono alla qualità della comunità, che non separano le persone ma le nobilitano e uniscono“, ha sottolineato Flego aggiungendo che il grado d'integrazione delle minoranze nazionali nella società è l'unico indice di successo della politica nei confronti delle comunità minoritarie.

Il Presidente Flego si è soffermato anche sul fatto che la Croazia è ormai da cinque anni membro a tutti i diritti dell'Unione Europea e l'Istria è stata la prima regione croata che ha espresso apertamente il desiderio di appartenere alla grande famiglia europea.

„La Repubblica di Serbia sta al momento percorrendo la strada verso l'adesione all'Unione Europea e noi desideriamo appoggiarvi e aiutarvi in questo processo“, ha precisato il Presidente Flego che ritiene sia molto importante preparare la legislazione nazionale serba durante i preparativi per l'adesione all'UE.

„L'incontro odierno è molto importante perché proprio il Comitato consultivo comune ci offre l'occasione di scambiare gli esempi di buona prassi fra i paesi membri e non“, ha dichiarato il Presidente Flego aggiungendo di essere in grado di parlare delle esperienze dell'Istria, in particolare per quel che concerne la scrittura, la candidatura e l'implementazione dei progetti europei.

Durante il suo soggiorno a Novi Sad, il Presidente Flego ha tenuto una serie di incontri bilaterali con il ministro dell'amministrazione serba Igor Mirović, il Presidente dell'Assemblea della PA della Voivodina Ištvan Pastor, il Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia Franco Iacop e il sindaco di Niš Darko Bulatović sul tema dei diritti delle minoranze e dei progetti comuni dell'UE.