16.03.18. u 15:27

Il Ministro Ćorić, il Presidente Flego e il Sindaco Miletić in visita al Kaštijun

Il Ministro per la tutela ambientale e l'energia Tomislav Ćorić, il Presidente della Regione Istriana Valter Flego e il Sindaco di Pola Boris Miletić hanno visitato oggi in Centro regionale per la gestione dei rifiuti Kaštijun.

Il Sindaco Miletić ha dichiarato che negli scorsi decenni i rifiuti si depositavano in una grossa buca profonda 25 metri che col tempo è diventata un monte d'immondizia, mentre il moderno Centro Kaštijun rappresenta il futuro del trattamento dei rifiuti comunali.

„Sono contento perché nella Regione Istriana siamo passati a un completamente nuovo e moderno sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti comunali, peri l quale abbiamo ricevuto degli ingenti mezzi sia dai fondi dell'UE che dal Fondo per la tutela ambientale e l'efficacia energetica“, ha dichiarato il Sindaco di Pola ringraziando inoltre il Ministero e il Fondo per la cooperazione e il rapporto di partenariato.

Il Presidente Flego ha menzionato l'incontro di ieri con il Ministro, i sindaci dell'Istria riguardo ai prossimi concorsi del Ministero e del Fondo per il cofinanziamento dei progetti di tutela ambientale e rinnovo energetico.

Parlando del Kaštijun, il Presidente della Regione ha sottolineato che „grazie a ciò i cittadini dell'Istria non soffriranno sicuramente di quello di cui soffrono i cittadini di Spalato, Zagabria o altre città che non si comportano in maniera altrettanto responsabile“.

„Noi costruiamo un sistema sostenibile e giusto di smaltimento dei rifiuti, in conformità con i principi di sviluppo sostenibile, tutela ambientale e tutela della salute dell'uomo. Il sistema farà in modo che i cittadini grazie a una raccolta differenziata compiuta sulla soglia di casa, riducano l'importo delle bollette“, ha sottolineato il Presidente Flego.

Il Ministro Ćorić ha fatto i suoi complimenti alla Regione Istriana e ai comproprietari – le città e i comuni per la costruzione del Centro regionale per la gestione dei rifiuti Kaštijun  che darà all'Istria i massimi standard nel contesto della gestione dei rifiuti nella RC.  

„Quello che ho visto qui è veramente il meglio della tecnologia e in questo contesto non ho niente da aggiungere ma solo di complimentarmi“, queste le parole del Ministro.

Ćorić ha dichiarato inoltre che il 2018, dalla prospettiva del Ministero, è l'anno dedicato alla costruzione dell'infrastruttura per una gestione efficace dei rifiuti nella RC.

„Il 2016 in Croazia è terminato con una raccolta differenziata dei rifiuti sulla soglia di casa del 27%. Il nostro obiettivo entro il 2020 è di raggiungere il 50%. Quest'anno ci saranno i concorsi per l'acquisto prima di tutto dei serbatoi, poi per la costruzione degli impianti di smistamento, l'acquisto di veicoli, ossia di tutte quelle parti dell'infrastruttura necessarie per una gestione efficace dei rifiuti“, ha concluso il Ministro per la tutela ambientale e l'efficacia energetica.