04.04.18. u 11:03

Conferenze formative per gli organizzatori di manifestazioni sostenibili in Istria

Fra le direttrici del Master plan del turismo della Regione Istriana 2015 – 2025 c’è lo sviluppo delle manifestazioni, ossia la creazione di festival ed eventi che costituiscano un motivo di arrivo in Istria. Negli ultimi tre anni l'Assessorato turismo della Regione Istriana sta svolgendo tutta una serie di attività finalizzate a elevare la qualità delle manifestazioni turistiche in Istria. Alcune di queste attività vanno dalle conferenze, ai laboratori, tavole rotonde alle quali partecipano relatori esperti e professionisti del settore, fino ai programmi di assegnazione di mezzi a fondo perduto alle manifestazioni.

Secondo le parole dell'Assessora Nada Prodan Mraković la formazione è uno dei passi indispensabili in un lavoro sistematico volto a elevare la qualità delle manifestazioni che costituiscono un elemento importante dell'offerta turistica dell'Istria.

„Ogni anno ci sono sempre più manifestazioni e siamo giunti al momento in cui il mercato ha iniziato a filtrare autonomamente le manifestazioni di scarsa qualità. Grazie alle conferenze formative desideriamo offrire un supporto agli organizzatori delle manifestazioni che desiderano organizzare manifestazioni in modo ragionato, qualitativo ed esteticamente curato. Sono altrettanto importanti i loro effetti sulla società e l'ambiente, come le conferenze sulla raccolta differenziata dei rifiuti e l'uso di materiali riciclati, fino a un traffico e un parcheggio ben organizzato“, ha sottolineato l'Assessora al turismo.

Quest'anno nel corso di due giorni si sono tenuti a Valle e a Pisino due corsi formativi della durata di un giorno intero, destinati ai dipendenti degli enti locali per il turismo, ai rappresentanti dell'autogoverno locale e a tutti gli altri attori che organizzano o che partecipano all'organizzazione delle manifestazioni a livello locale. Le conferenze formative sono state tenute dalla dr.sc. Klara Trošt Lesić, esperta in management delle manifestazioni e nel turismo sostenibile che ha spiegato le basi dell'economia dell'esperienza, l'importanza dell'identificazione e l'accento sull'unicità delle manifestazioni, sul metodo di trasformazione dei visitatori passivi in partecipanti attivi, della strategia per dar forma ai programmi raccontando la loro storia. Perché l'importanza dell'esperienza per gli organizzatori delle manifestazioni? Le ricerche hanno provato che quanto più intense sono le esperienze dei partecipanti alle manifestazioni, tanto più è probabile che queste vi ritornino.

Nel programma di promozione delle manifestazioni turistiche nel 2018 gli obiettivi generali erano uno sviluppo uniforme dell'Istria e la promozione del turismo per tutto l'anno, ossia l'organizzazione di manifestazioni anche durante la bassa stagione. Fra gli obiettivi speciali era necessario soddisfare la condizione che la manifestazione non ha un'importanza locale ma regionale o nazionale, che di anno in anno migliora il livello di qualità nell'organizzazione. Un punteggio ulteriore lo si otteneva nel caso che la manifestazione dovesse tenersi e comprendere più posti, ossia città, che serva per promuovere la tradizione, i prodotti autoctoni, gli usi e i valori.

Oltre al raggiungimento dei summenzionati obiettivi generali e speciali del Programma, si promuovono in particolare le manifestazioni turistiche con un valore aggiunto per quel che concerne l'estetica, la qualità dei programmi e i contenuti educativi, conformate ai documenti strategici locali e regionali che si distinguono per l'innovatività e una continua crescita, mediante l'applicazione di principi verdi/ecologici che consentono un'accessibilità e una permanenza qualitativa a chi le visita, in particolare per quel che concerne le persone con invalidità, dando una sostenibilità a lungo termine.

I partecipanti ammissibili erano le unità d'autogoverno locale, gli enti per il turismo delle città e dei comuni, gli enti pubblici, le attività artigianali e le società commerciali.