16.04.18. u 15:39

Presentato il progetto UE Walk the Global Walk ai presidi delle scuole medie superiori

Il nuovo progetto UE della Regione Istriana Walk the Global Walk e stato presentato oggi ai presidi delle scuole medie superiori dell'Istria. La presentazione è avvenuta nel Centro per l'UE e la cooperazione internazionale a Pola in vista dell'apertura solenne del Festival della scienza al Centro per la cultura tecnica di Pola. Alla presentazione quali rappresentanti della Regione Istriana c'erano l'Assessora alla cooperazione internazionale e gli affari europei Ivana Dragišić, l'Assessora all'istruzione, lo sport e la cultura tecnica Patricia Percan, le collaboratrici professionali superiori incaricate per l'attuazione del progetto Anamaria Škopac Pamić e Antonia Dušman, e i rappresentanti di 14 scuole medie superiori della Regione Istriana.

Questa è stata un'occasione per presentare le attività, gli obiettivi e le priorità del progetto che si occupa di promozione degli Obiettivi dello sviluppo sostenibile approvati dai paesi membri delle Nazioni unite nel 2015, al fine di sradicare la povertà, lottare contro la disuguaglianza e l'ingiustizia e risolvere le questioni concernenti i mutamenti climatici fino al 2030. Al centro dell'interesse del progetto nel corso di tre anni scolastici ci saranno i seguenti obiettivi dello sviluppo sostenibile: Città e comunità sostenibili, Tutela del clima e Pace, giustizia e istituzioni forti.

Tramite il progetto Walk the Global Walk si desidera contribuire allo sviluppo della coscienza critica dei giovani sulla pace, i diritti umani e le questioni concernenti lo sviluppo, affrontate dal mondo e stimolare e ispirare i giovani a diffondere questa coscienza fra i propri coetanei.

Il bilancio del progetto ammonta a 3.180.083,93 euro, di cui circa 185.000,00 € sono previsti per la Regione Istriana. Il proponente del progetto è la Regione Toscana, e si svolge in collaborazione con 19 partner di 11 paesi.

Il progetto ha iniziato l'attuazione verso la metà di dicembre 2017 e le attività comprese in esso dureranno tre anni scolastici per terminare a giugno/luglio 2021.

Molte sono le attività per gli alunni delle medie superiori previste da questo progetto. Con i laboratori educativi si svilupperanno dei materiali educativi che saranno a disposizione dei docenti, degli educatori, degli allenatori e dei giovani leader per la promozione delle conoscenze, delle abilità e delle opinioni, il tutto in conformità con gli Obiettivi dello sviluppo sostenibile (COR) e l'approccio dei diritti umani.

Con l'appoggio delle organizzazioni della società civile, si svolgerà un training sui temi specifici del COR e l'approccio metodologico della cittadinanza globale, dove i docenti si prepareranno a gestire autonomamente i laboratori per gli alunni.

Il progetto prevede inoltre dei laboratori per giovani leader nell'ambito dei quali si elaboreranno più dettagliatamente i temi legati allo sviluppo sostenibile.

Al fine di aumentare la coscienza sui nostri ruoli e obblighi nei confronti dello sviluppo sostenibile, si organizza nell'ambito del progetto la settimana UE del COR nel corso della quale si desidera celebrare e mobilitare la coscienza sui ruoli personali e gli obblighi nei confronti del COR e per illustrare al pubblico europeo i problemi locali, nazionali e internazionali legati allo sviluppo sostenibile.

L'attività principale del progetto è l'organizzazione della Passeggiata globale in ciascuna delle comunità locali dei partner del progetto per elevare la coscienza sulle questioni rilevanti di sviluppo indispensabili per lo sviluppo sostenibile della società e del Paese. Camminando per alcuni chilometri per i centri delle città e parlando di sviluppo sostenibile, un tema che viene elaborato nel corso dell'anno scolastico, avvicineranno alla loro comunità locale e regionale questo tema specifico e promuoveranno un dibattito volto a risolvere i problemi più urgenti.

Inoltre, 5 alunni di ogni regione partner avranno l'occasione di partecipare alla scuola estiva internazionale che si terrà una volta all'anno.

Walk the (Global) Walk è una sorta di continuazione del progetto di successo dell'UE Do the Right(s) Thing! Al quale hanno partecipato 6 partner dell'Italia, della Francia e della Croazia fra cui anche della Regione Istriana. Alle attività hanno partecipato più di 700 alunni e 46 professori provenienti da 17 scuole medie superiori dell'Istria, affermando l'interesse degli alunni di scuola media superiore per i temi concernenti i diritti umani e la cittadinanza globale.