12.09.18. u 13:44

Instaurazione del Centro di competenza regionale nel settore del turismo e dell'attività alberghiera

La Scuola per il turismo, l'attività alberghiera e il commercio di Pola è stata nominata Centro di competenza regionale nel settore del turismo e dell'attività alberghiera per l'Istria. In Croazia ci sono altri sei centri di questo genere. Dell'allestimento del Centro di tirocinio per l'arte culinaria, la pasticceria e i servizi di erogazione di cibi e bevande, nonché i gabinetti per le lingue straniere, si è parlato nel corso dell'odierno incontro di lavoro al quale erano presenti i rappresentanti del Ministero del turismo, della Regione Istriana, della Città di Pola, delle scuole d'avviamento professionale in Istria, dell'Università Juraj Dobrila, degli albergatori istriani e della Camera dell'artigianato della Regione Istriana.

Com'è stato anticipato alla conferenza stampa tenutasi dopo l'incontro, al futuro Centro di competenza a Stoia studieranno e si perfezioneranno gli alunni delle scuole turistico-alberghiere in Istria, ma anche i loro professori e mentori presso i datori di lavoro, i cuochi che già lavorano, i camerieri e i pasticceri e chi è in cerca di lavoro e sta frequentando un corso di riqualifica.

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha sottolineato che l'Istria è la regione che vanta il turismo più sviluppato ma che la concorrenza in questo settore non dorme mai. Per questo motivo è necessario investire nelle nozioni, nelle abilità e nelle competenze.

"Se desideriamo essere competitivi, dobbiamo ascoltare le esigenze del mercato del lavoro e agire in questo senso. Per questo motivo è indispensabile una sinergia ancora più forte con il sistema istruttivo. Proprio per questo motivo la creazione di quadri competitivi che rispondono alle esigenze del datore di lavoro nel settore del turismo e dell'attività alberghiera ha molta importanza per l'Istria, la regione croata più turistica“, ha dichiarato il Presidente della Regione Istriana.

La Vicesindaca di Pola Elena Puh Belci ha lodato l'impegno di tutti gli attori coinvolti nella preparazione e nell'organizzazione di questo progetto.

"Quando parliamo di turismo, anche quest'anno a Pola abbiamo un record negli arrivi degli ospiti e del numero di pernottamenti e per questo motivo è estremamente importante che la forza lavoro segua questo sviluppo e il progresso turistico. Già da molti anni abbiamo una collaborazione positiva e di successo con la Scuola per l'attività alberghiera, il turismo e il commercio e sono sicura che questa collaborazione durerà anche in futuro", ha dichiarato la Vicesindaca Puh Belci.

Il Segretario di stato Frano Matušić ha dichiarato di essere molto contento di trovarsi oggi nel nuovo centro di competenza regionale.

"L'uomo è sicuramente la chiave per il successo nel turismo e sono convinto che questo centro giustificherà le aspettative e creerà nuova eccellenza, migliorerà le competenze dei quadri sul mercato del lavoro di cui abbiamo bisogno", ha dichiarato il Segretario di stato.

La direttrice della Scuola per il turismo, l'attività alberghiera e il commercio Orhideja Petković ha dichiarato che la funzione essenziale del Centro è rivolta a un'ulteriore collaborazione fra tutti gli attori coinvolti che presenta un passo avanti per uscire dalle cornici scolastiche che aiuterà a stendere nuovi curriculum che risponderanno alle esigenze del mercato.

Il CECOM è il luogo dell'eccellenza e di abilitazione nel quale, oltre all'attività basilare di formazione professionale, che comprende anche uno studio basato sul lavoro, svolge anche l'abilitazione e il perfezionamento, come pure altre attività che contribuiscono al miglioramento della qualità di questo tipo di istruzione e abilitazione e l'adeguamento di queste nozioni alle esigenze dell'economia e del mercato del lavoro.

I centri di competenza regionale (CECOM) si finanziano per due destinazioni diverse fra loro: una per l'infrastruttura e l'attrezzatura che rappresenta lo „scheletro“ dei CECOM, e l'altra con la quale si finanziano le attività "soft" e in parte l'attrezzatura che rappresentano il pernio dell'organizzazione e dello sviluppo dei CECOM.