04.02.19. u 12:08

Il Presidente Flego: In Croazia primeggiamo per i contributi per la sanità e l'assistenza sociale

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, assieme alla Vicepresidente Sandra Ćakić Kuhar ha tenuto oggi nella sede della Regione Istriana un ricevimento per la prof. Danica Kuzmanović, ex presidente della Lega contro i tumori di Pola. La prof. Kuzmanović è stata per 18 anni presidente della Lega e il Presidente Flego l'ha ringraziata per l'impegno pluriennale e la dedizione nel lavoro.

„Oggi, quando celebriamo la Giornata internazionale della lotta contro il cancro, dobbiamo nuovamente sottolineare che il cancro è la seconda causa di morte in Croazia e che ogni anno più di dodicimila persone muoiono di questa malattia. Dobbiamo inoltre ricordare che uno stile di vita sano diminuisce la possibilità di ammalarsi. In situazioni quando la persona si ammala, è molto importante l'aiuto e l'appoggio sia ai pazienti oncologici che alle loro famiglie e la Lega contro i tumori a Pola ha qui da anni un ruolo importante“, ha ribadito il Presidente Flego, aggiungendo che proprio questo contatto umano è indispensabile.

„La Regione Istriana è la prima in Croazia per i contributi nella sanità e nell'assistenza sociale e di questo siamo fieri. Stiamo svolgendo numerosi progetti e programmi in collaborazione con le città dell'Istria per offrire ai nostri cittadini un'assistenza sanitaria più qualitativa e per formare e sensibilizzare il pubblico. Rimaniamo come sempre a disposizione della Lega contro il cancro di Pola e alla nuova dirigenza alla quale auguro tanta energia ed entusiasmo per le future attività“, ha detto il Presidente Flego.

La prof. Kuzmanović ha ricordato i diciotto anni di lavoro alla Lega contro in cancro di Pola affermando che è stato fatto molto come la fondazione di club per gruppi speciali di malati di cancro.

„Siamo particolarmente fieri dell'assistenza palliativa che dal lavoro di volontariato nell'associazione è diventata una parte professionale del sistema sanitario. La corona del lavoro per quel che concerne l'assistenza palliativa e qualcosa per cui come lega ci siamo impegnati, è la costruzione dell'Ospizio di Pola. La prima pietra è stata posata e speriamo che nei termini fissati l'Ospizio sarà anche costruito“, ha dichiarato la prof. Kuzmanović, che rimarrà vicepresidente della Lega per trasmettere il proprio sapere e l'esperienza alla nuova dirigenza. La prof. Kuzmanović rimane attiva nel lavoro del consultorio psicologico per malati oncologici che per lei è molto importante ed è parte di lei.

Il nuovo presidente della Lega Boris Kopić, di mestiere baccalaureato in infermieristica e occupato nel reparto di oncologia dell'Ospedale generale di Pola, ha espresso il suo contento per essere a capo della Lega e ha espresso l'augurio di giustificare la fiducia ottenuta.