27.02.19. u 13:41

Il Presidente Flego: Il turismo sanitario ha del potenziale

Una delegazione della Regione Istriana con a capo il Presidente della Regione Valter Flego ha visitato ieri la Regione della Krapina e dello Zagorje e il tema principale della visita era la collaborazione nel campo del turismo sanitario. La delegazione della Regione Istriana ha iniziato la visita recandosi all'Ospedale speciale Sv. Katarina e all'Ospedale generale di Zabok e ospedale dei veterani croati, assieme al Presidente della Regione della Krapina e dello Zagorje Željko Kolar e al Vicepresidente del Parlamento croato Siniša Hajdaš Dončić e il direttore dell'OG di Zabok Tihomir Vančina e il Presidente del Consiglio d'amministrazione dell'Ospedale speciale Sv. Katarina, dr. Dragan Primorac.

Come ha sottolineato per l'occasione il Presidente Flego l'Istria è la regione turistica croata più propulsiva nella quale si realizza un terzo dell'intero traffico turistico della Croazia. „L'Istria ha però ancora potenziale, e uno di questi sta nel turismo sanitario e questa è la direzione che desideriamo intraprendere e usare i mezzi dei fondi europei a nostra disposizione. In questo campo c'è spazio per collaborare con la Regione della Krapina e dello Zagorje e abbiamo parlato del nostro Ospedale ortopedico e di riabilitazione „Prim. dr. Martin Horvat“ Rovigno, che si propone di ampliare i suoi servizi alla riabilitazione cardiovascolare, come pure allo scambio di medici e in generale degli esempi di buona prassi dei nostri ospedali“, ha dichiarato il Presidente Flego aggiungendo che l'obiettivo è che l'Ospedale generale di Pola diventi una clinica e di aprire a Pola la Facoltà di medicina.

„Ora ci attendono nuovi compiti. Dobbiamo influire assieme sullo Stato per realizzare i presupposti di legge che renderanno possibili tutta una serie di nuovi investimenti nel turismo sanitario. Disponiamo di iniziative e direttrici molto concrete e desideriamo un domani concorrere con l'Austria, la Slovenia, l'Ungheria e gli altri paesi che attualmente sono davanti a noi. Quel che più conta è consentire un'attività di mercato degli istituti sanitari che costituirebbe un motivo in più per l'arrivo degli ospiti in Croazia e per i nostri istituti sanitari“.

È seguita la visita del Centro energetico Bračak che ospita l'Agenzia regionale per l'energia della Croazia nord-occidentale e il cantiere dell'Incubatrice tecnologica e d'affari nella zona d'affari di Krapina. Per il Presidente Flego questa è stata l'occasione giusta per ricordare le incubatrici imprenditoriali e tecnologiche istriane, come pure il progetto di creazione di una rete d'imprenditori sul territorio della Regione Istriana.

Il soggiorno nella Regione di Krapina e dello Zagorje si è concluso con una visita a un altro istituto sanitario, l'Ospedale speciale per la riabilitazione medica di Stubičke Toplice.

Secondo il Presidente Flego la visita è stata costruttiva per una futura collaborazione fra le due regioni e ha ricordato inoltre che la Regione Istriana ha partecipato nel 2017 a Krapina al 25-mo Incontro economico dello Zagorje, mentre l'anno scorso Pola ha ospitato la manifestazione „100% Zagorsko“ (100% dello Zagorje).