28.03.19. u 16:24

Il Presidente Flego e il Sindaco Miletić: Questo è un colpo all'economia dell'Istria e se il Governo avesse fatto il suo lavoro, i cittadini non avrebbero pagato neanche un centesimo!

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego e il Sindaco di Pola Boris Miletić hanno commentato l'odierna decisione del Tribunale commerciale a Fiume sul rinvio della decisione fallimentare per il cantiere 3. maj e la dichiarazione del Presidente del Governo Andrej Plenković secondo il quale la ristrutturazione proposta del Gruppo Uljanik Grupe non può essere sostenuta dal Governo della RC.

“Il tribunale commerciale di Fiume ha oggi capito l'importanza dell'industria navale per la Croazia e ha dato alla cantieristica navale un'altra opportunità. Mi rattrista e non posso credere che il Governo non abbia fatto lo stesso“, ha commentato il Presidente della Regione Istriana Valter Flego.

„Il Governo sta prolungando l'agonia dei lavoratori di Scoglio Olivi e lo spinge subdolamente al fallimento. Non sono in grado di affrontare gli operai e dire loro qual è il loro destino, ma li tormentano mandando al contempo un messaggio ai lavoratori di cercarsi un altro lavoro. Se 17 mesi fa, quando lo avvertivamo dei problemi al cantiere navale di Scoglio olivi il Premier avesse reagito, allora le garanzie non sarebbe stato necessario pagare le garanzie e i contribuenti non avrebbero dovuto pagare neanche un centesimo!“, ha affermato il Sindaco Miletić.

„C'era tempo a sufficienza per dare al cantiere navale la possibilità di ristrutturarsi come agli altri cantieri navali della Croazia, perché solo Scoglio olivi non è stato mai ristrutturato. Si parla di 30 miliardi di kune, ma non si dice che di questo importo il cantiere di Pola ha ricevuto soltanto il 12%. Più di 10 miliardi di kune sono andate al cantiere Brodosplit e questo all'epoca non era un problema, ma quando si tratta dell'Istria allora il problema esiste.

Mi chiedo se il Governo agirebbe allo stesso modo se questo cantiere navale fosse s Zara, Sebenico o in qualche altra città dove l'HDZ è al potere“, ha detto Miletić.

„Considerata l'importanza di Scoglio olivi per la Regione Istriana, questo è definitivamente un colpo del governo dell'HDZ sull'economia dell'Istria, come unica regione che ha saputo opporsi all'influsso distruttivo dell'HDZ in questo paese. Questo paese ha bisogno della produzione industriale e l'industria navale è la nostra ultima grande industria, un'industria alla quale nessun paese rinuncerebbe facilmente. Se mandano Scoglio Olivi in rovina, questo Governo sarà ricordato come il governo che ha sepolto l'industria della Croazia!“.

Nel commentare gli arresti dei massimi esponenti dell'Uljanik, il Sindaco ha detto che bisogna distinguere il processo giuridico da quello della ristrutturazione.  

„Siamo stati i primi a invitare le istituzioni competenti a verificare se ci sono state delle irregolarità perché è nell'interesse della comunità locale di far luce su tutta la verità. Il processo giuridico non dovrebbe influire sulla decisione sul futuro dell'industria navale“, ha concluso Miletić.