16.04.19. u 14:15

Firmato l'Accordo di collaborazione nello sviluppo del Politecnico di Pola

L'Agenzia istriana per lo sviluppo, l'Agenzia per lo sviluppo rurale dell'Istria, l'Agenzia regionale istriana per l'energia, l'ente Centro per la ricerca dei materiali della Regione Istriana METRIS, l'Ente pubblico Natura Histrica, l'Istituto per l'agricoltura e il turismo di Parenzo, l'Ente pubblico Coordinatore regionale della Regione Istriana per i programmi e i fondi europei e il Politecnico di Pola – Istituto di studi superiori tecnico-commerciali riconosciuto dallo stato, hanno firmato ieri nella sede della Regione Istriana a Pola l'Accordo di collaborazione e sviluppo del Politecnico di Pola.

„Con l'Accordo odierno continuiamo lo sviluppo del Politecnico e la costruzione di un sistema ancora migliore di istruzione universitaria in Istria. I firmatari desiderano con forze comuni fare un ulteriore passo avanti che contribuirà a quello che desideriamo ormai da molto tempo, ossia che il Politecnico di Pola diventi Università istriana di scienze applicate“, ha detto il Presidente Valter Flego aggiungendo che il proposito di questo è di offrire agli studenti una scelta più ampia, e con lo sviluppo ulteriore del Politecnico migliorare la qualità e la cultura dello studio in Istria. Il Presidente Flego ha ringraziato tutti gli istituti per aver riconosciuto questa iniziativa e aver aderito a essa poiché darà vento in poppa sia al Politecnico, sia alla creazione di nuovi quadri competitivi.

„Oggi abbiamo una nuova realtà, ossia istruire i nostri studenti per le professioni richieste sul mercato del lavoro, Per questo motivo dobbiamo trasformarci e vi riusciremo solo se ci impegneremo assieme. Dobbiamo essere veloci, qualitativi ed efficaci. Le vostre esperienze nello sviluppo della Regione sono straordinarie e il Politecnico desidera essere parte di questi vostri sforzi e di questo sviluppo“, ha dichiarato il decano del Politecnico Dario Matika  aggiungendo che l'obiettivo è di introdurre nuovi programmi di studio nel campo dell'ecologia, della produzione ecologica, dell'ingegneria biologica, dei nuovi materiali, dell'informatica, della robotica, dell'elettronica e sim.

I firmatari dell'Accordo sono concordi che sia necessario migliorare i programmi di studio e introdurne dei nuovi in conformità con le esigenze del mercato del lavoro della Regione Istriana. Fra l'altro, è stato dimostrato un appoggio nello sviluppo dell'istruzione universitaria, dell'istruzione permanente e dell'istruzione degli adulti al Politecnico, come pure nella promozione della collaborazione e della mobilità internazionale, il tutto in conformità con la Strategia d'istruzione della Regione Istriana.