07.05.19. u 10:18

Consegnati i ringraziamenti ai partecipanti al VI Festival della multiculturalità

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego, la Vicepresidente Giuseppina Rajko e l'Assessore alla comunità nazionale italiana e gli altri gruppi etnici Valerio Drandić hanno ricevuto oggi nella sede della Regione Istriana a Pola i rappresentanti delle società, dei club e delle associazioni delle minoranze nazionali che quest'anno hanno partecipato alla VI edizione del Festival della multiculturalità. È stata questa un'occasione ormai tradizionale per ringraziare i partecipanti al Festival e di scambiare le impressioni su questa manifestazione della durata di due giorni, tenutasi la scorsa settimana al Parco di Tito a Pola.

„Anche il festival di quest'anno ha dimostrato tutta la sua bellezza e ricchezza, grazie al vostro impegno. Sono contento che proprio il Festival della multiculturalità sia la manifestazione musicale e culturale principale con la quale celebriamo nella nostra Regione la Giornata dell'Europa. Le informazioni di ritorno di tutti i partecipanti e del pubblico sono molto positive e questa sarà una motivazione per continuare ad arricchire e migliorare questa manifestazione“, ha sottolineato il Presidente Flego ringraziando tutti coloro che hanno dato il loro contributo.

La Vicepresidente della Regione Giuseppina Rajko era altrettanto soddisfatta del Festival e ha dichiarato che si tratta di una manifestazione piena di allegria e positività. I rappresentanti delle società, dei club e delle associazioni delle comunità nazionali hanno parlato dell'edizione del Festival di quest'anno esprimendo le loro impressioni positive e il desiderio di continuare per questa strada.

Al VI Festival della multiculturalità hanno partecipato: il Forum culturale macedone, la Comunità degli Albanesi della Regione Istriana, il Club dei Serbi della Regione Istriana, l'Associazione dei Rom dell'Istria, la Società culturale slovena „Istra“, la Comunità dei Servi in Istria, la Comunità nazionale dei Bosniaci dell'Istria, la Società dei Montenegrini di Peroi „Peroj 1657“; la SAC „Bosna“; la Società culturale ungherese „Moricz Zsigmond; la Società culturale serba dell'Istria „Nikola Tesla“; la Società culturale macedone „Sv. Kiril i Metodij“ e la Comunità democratica degli Ungheresi della Croazia – Associazione per l'Istria.

Ricordiamo, il VI Festival della multiculturalità delle associazioni amatoriali delle minoranze nazionali della Regione Istriana si è tenuto dal 2 al 3 maggio nel Parco di Tito a Pola, il programma era intitolato "Cantando e ballando attraverso il ricco patrimonio culturale delle minoranze nazionali" e c'era una mostra di lavori, abiti popolari, cibi nazionali e altre ricchezze di carattere nazionale.

Il Festival della multiculturalità si organizza in occasione della Giornata dell'Europa con l'obiettivo di promuovere la ricchezza culturale istriana e il rispetto reciproco attraverso il rafforzamento della convivenza che costituisce uno dei fondamenti dell'Unione Europea.