09.05.19. u 13:23

Aperta solennemente la cucina educativa del progetto UE KeyQ+ al piano superiore dell'edificio del Mercato cittadino di Pola

In occasione della Giornata dell'Europa, la Città di Pola, l'Agenzia per lo sviluppo rurale dell'Istria s.r.l. e la Tržnica s.r.l. di Pola hanno organizzato l'apertura solenne della cucina educativa il tutto nell'ambito del progetto UE KeyQ+: Cultura e turismo quali chiavi di qualità per lo sviluppo transfrontaliero dell'Italia e della Croazia che rappresenterà il punto di riferimento per professionisti, turisti e cittadini interessati alla cultura e alla gastronomia.

La cucina educativa del progetto UE KeyQ+ è stata aperta solennemente dal vicesindaco di Pola Robert Cvek con un discorso di saluto e un ringraziamento a tutti quelli che hanno aderito a questo valido progetto.

„Il mercato cittadino è il tradizionale luogo d'incontro di molti nostri concittadini e sono sicuro che con questo nuovo contenuto innovativo attirerà ulteriormente i visitatori, sia i nostri concittadini, sia gli ospiti stranieri ai quali abbiamo molto da mostrare“, ha concluso il Vicesindaco di Pola Robert Cvek.

Il Presidente della Regione Istriana Valter Flego ha aggiunto che con il progetto KeyQ+  si fanno ulteriori progressi nella promozione del nostro ricco patrimonio culinario, valorizzando così ulteriormente i nostri prodotto e le nostre peculiarità regionali.

„Proprio una delle priorità della Regione Istriana è di aiutare i nostri produttori, tutelare i prodotti istriani autoctoni e promuoverli sul mercato mondiale. Desideriamo collegare ancora più fortemente il turismo e l'agricoltura di modo che i nostri prodotti agricoli vengano piazzati ai nostri ospiti. Grazie a uno sviluppo ulteriore e agli investimenti nell'agricoltura, incoraggiamo lo sviluppo dei centri rurali e la permanenza dei giovani in paese. Perciò, se desideriamo essere riconosciuti come una destinazione turistico-gastronomica d'eccellenza, dobbiamo investire in noi stessi, nel nostro sapere e nella presentazione“, ha dichiarato il Presidente Flego.

All'apertura della cucina erano presenti anche il direttore della Tržnica s.r.l. Renato Perc e il direttore dell'Agenzia per lo sviluppo rurale dell'Istria s.r.l. Igor Merlić, che nei loro discorsi di saluto hanno espresso i loro complimenti per l'apertura della cucina educativa nella quale anche in futuro si terranno dei laboratori innovativi e vari eventi culinari destinati alla cittadinanza e ai turisti, ma anche attività formative sulla storia di Pola. I visitatori e gli ospiti stranieri avranno la possibilità di assaggiare le ricette reinterpretate della cucina austro-ungarica.