24.01.20. u 15:59

Aperto solennemente il Reparto di diagnostica di laboratorio dell'OG di Pola

Il nuovo e modernamente attrezzato Reparto di diagnostica di laboratorio dell'Ospedale generale di Pola ha oggi aperto solennemente le porte dopo oltre 37 mesi di lavori. Hanno visitato il reparto il Vicepresidente  della Regione facente funzione il Presidente della Regione Fabrizio Radin, il Sindaco di Pola Boris Miletić, la direttrice dell'OG di Pola Irena Hrstić, il Presidente della Commissione per il monitoraggio e la realizzazione del progetto di costruzione del nuovo Ospedale generale e il Segretario di Stato del Ministero della sanità prim. Željko Plazonić, come pure la responsabile del Reparto di diagnostica di laboratorio Lorena Honović.

La responsabile Honović ha dichiarato che con il nuovo laboratorio si intende innanzitutto offrire ai pazienti una diagnostica quanto più rapida e qualitativa e un'accettazione quanto migliore nella nuova sala d'attesa unificata.

„È molto importante dire che il laboratorio è coinvolto in alcuni livelli di meccanismi di controllo nazionali e internazionali il che offre un'elevata qualità del lavoro svolto. Secondo il grado di attrezzatura tecnica e il personale professionale ci avviciniamo sempre di più ai grandi centri clinici e i metodi usati nel lavoro consentono di confrontare i risultati. Ciò significa che i nostri risultati sono uguali ai risultati degli esami di laboratorio svolti altrove“, ha chiarito la doc.dr.sc. Honović.

Il Presidente Radin ha espresso il suo contento sia per l'apertura del Reparto di diagnostica di laboratorio, sia per l'interno progetto di costruzione del nuovo Ospedale, affermando che la conclusione dei lavori è sempre più vicina.

„Il laboratorio è un elemento importante del sistema sanitario che partecipa a tutte le fasi della diagnostica, della cura e del monitoraggio della malattia. E proprio per questo è molto importante avere tutti gli apparecchi necessari e dei professionisti eccellenti per scoprire in tempo le potenziali malattie e curarsi adeguatamente“, ha sottolineato Radin.

„Questo è un grande passo avanti peri l nostro ospedale considerato che si tratta della tecnologia più moderna e come abbiamo potuto sentire, e sotto alcuni aspetti anche la migliore in Europa. I nuovi edifici e l'attrezzatura moderna sono belli, ma bisogna ringraziare soprattutto il personale medico che nello scorso periodo ha fatto dei notevoli sforzi per far sì che tutto funzioni“, ha sottolineato il Sindaco Miletić.

Il laboratorio esamina annualmente circa 200 mila pazienti e svolge quasi due milioni di esami. Nella sua attività di routine svolge circa 300 esami diversi nel campo della diagnostica, ma anche degli esami specialistici che si possono svolgere nell'ambito della protezione sanitaria secondaria.