03.03.20. u 15:16

Grandi eventi nel Comune di Gimino – Firmato il contratto per la realizzazione del progetto di ampliamento della scuola, la rotonda e il rinnovo dell'ambulatorio

Oggi è stato celebrato a Gimino con una festa solenne il termine di due grandi progetti e l'inizio di uno degli investimenti più importanti per il Comune di Gimino e i Giminesi. È stata aperta solennemente la rotonda „Gimino centro“ e i nuovi ambulatori di protezione sanitaria primaria e c'è stata la firma dell'Accordo di costruzione del Progetto principale di ampliamento della SE Vladimir Gortan a Gimino.

Presente agli eventi a nome della Regione Istriana la Vicepresidente della Regione Istriana Sandra Ćakić Kuhar.

Prima dell'apertura della rotonda „Žminj-Centar“ (Gimino-Centro) si è tenuto un programma d'intrattenimento della Scuola dell'infanzia „Rapčići“ di Gimino dopo di che c'è stato un discorso introduttivo del sindaco del Comune di Gimino Željko Plavčić, seguito dal direttore dell'Autorità regionale per le strade della Regione Istriana Robi Zgrablić e della Vicepresidente Sandra Ćakić Kuhar.

„Gli investimenti in una buona infrastruttura, lo sviluppo del turismo, la tutela e la conservazione dell'ambiente, i progetti di sviluppo sono alla base di ogni progresso economico e il presupposto di uno sviluppo sostenibile a cui noi nella Regione Istriana aspiriamo“, ha dichiarato la Vicepresidente nel suo discorso di saluto.

Il Sindaco Plavčić ha affermato che la rotonda ha calmato il traffico in centro rendendolo più scorrevole e sicuro e ha contribuito molto a migliorare l'aspetto del centro di Gimino.

Il valore dell'investimento è 1.180.000,00 kune di cui l'Amministrazione regionale per le strade della Regione Istriana ha finanziato i lavori con 930.000,00 kune e il Comune di Gimino con 250.000,00 kune.

C'è stata poi l'apertura solenne dell'ambulatorio di assistenza sanitaria primaria e un programma d'occasione preparato dagli alunni della Scuola elementare Vladimir Gortan Gimino.

Prima del taglio solenne del nastro e della visita degli spazi rinnovati, ai presenti si sono rivolte le dottoresse Karmela Bonassin e Sonja Fabris Ivšić, il direttore delle Case della salute dell'Istria Ante Ivančić, il Sindaco Plavčić, e la Vicepresidente della Regione Ćakić Kuhar.

„Molti sono gli investimenti capitali nel campo della sanità e dell'assistenza sociale in tutta l'Istria e questo progetto è un investimento molto prezioso per la protezione sanitaria primaria. L'ambulatorio neo allestito ma anche i sovra-standard nella protezione sanitaria non sono investimenti che danno solo nuovi spazi, nuova attrezzatura ma anche una vita più sicura e tranquilla, una migliore qualità di vita e rappresentano la piattaforma per aggiungere altri contenuti che saranno riconosciuti dalla vostra comunità locale“, ha concluso la Ćakić Kuhar.

La Regione Istriana, le Case della salute dell'Istria e le UAL riconoscono l'importanza di costruire e allestire nuovi ambulatori che soddisferanno gli standard sanitari moderni e i criteri per l'attuazione della protezione sanitaria sul territorio della Regione.

“Con l'allestimento dell'ambulatorio lo spazio sarà un luogo rappresentativo, gradevole per lavorare e per ricevere assistenza sanitaria primaria per tutti gli abitanti del Giminese”, hanno affermato le dottoresse.

„Le Case della salute dell'Istria hanno investito dal 2014 a oggi 236.000,00 kune per l'allestimento della stazione sanitaria di Gimino e ciò, assieme alla donazione del Comune di Gimino di 100.000,00 kn, ha contribuito al suo completo allestimento“, ha detto il direttore Ivančić.

Dopo aver visitato i vani dell'ambulatorio, gli invitati si sono recati alla Casa ciacava per la firma solenne dell'Accordo sulla stesura del Progetto principale della SE Vladimir Gortan di Gimino.

Il Sindaco Plavčić ritiene „che la Scuola elementare non abbia le condizioni di spazio peri l lavoro, conformemente alle norme degli spazi e dell'attrezzatura delle scuole, delle palestre scolastiche e dei campi da gioco esterni prescritti dal Ministero e per questo motivo l'ampliamento della scuola è indispensabile. Ogni anno cresce il numero di alunni e se nei prossimi due anni non sarà terminato questo lavoro, le lezioni si dovranno organizzare in due turni.

„Con questo Accordo fra il Comune e la Regione Istriana si finanzierà il progetto principale. Sono convinto che fino all'inizio di settembre otterremo il permesso a edificare e dopo desideriamo motivare il Ministero per ottenere i mezzi finanziari necessari per la costruzione e l'ampliamento della scuola elementare e della palestra. L'investimento previsto è di circa 42 milioni di kune“, ha sottolineato il Sindaco.

„Le condizioni di spazio e l'ampliamento della scuola „Vladimir Gortan“ costituiscono una priorità per la comunità locale e come tale un presupposto peri l futuro, perché i migliori investimenti finanziari sono sempre gli investimenti nei bambini, nel loro sviluppo e nella loro istruzione. Vi invito a continuare su questa strada, con una collaborazione ancora più stretta, motivati e forti per tutto quello che ci aspetta“, ha concluso la Ćakić Kuhar nel suo discorso che ha preceduto la firma dell'Accordo.