10.04.20. u 12:57

È giunta in Istria una preziosa donazione della famiglia Diminić-Štifanić

Gli Albonesi Mirjana Diminić e Vlado Štifanić hanno dimostrato ancora una volta che l'altruismo e la bontà umana non hanno ostacoli e non sono limitate da regolamenti e norme e neanche limitate dal mantenimento del distacco nei contatti sociali. In un periodo in cui la maggior parte delle persone è costretta a rimanere a casa, a trascurare molti impegni di lavoro e di famiglia e cambiare la routine nella vita, i coniugi Diminić-Štifanić, dalla loro casa nella città tedesca di Karlsruhe dove dirigono la Comunità tedesco-croata non sono rimasti fermi, ma hanno deciso di aiutare la loro città natale di Albona e l'Istria intera donando tre respiratori che oggi sono arrivati ad Albona.

Da sempre iI respiratore ha salvato la vita a chi ne aveva bisogno, e in un periodo di lotta con il coronavirus, un numero ancora più elevato di pazienti ne ha bisogno.

Il loro trasporto verso Albona, completamente gratuito, è merito dell'azienda Transeast di Gimino, che ringraziamo. Oltre ai respiratori, abbiamo ricevuto 45 pacchi di pannoloni per anziani, una sedia a rotelle, 2 supporti per infusioni e delle stampelle per la Croce Rossa di Albona e i concittadini bisognosi.

„Questa preziosa donazione rappresenta per noi una vera ricchezza, è la conferma che siamo umani e ci infonde forza e ottimismo. I respiratori resteranno per il momento nell'Ospedale generale di Pola, fino a quando ce ne sarà il bisogno. Grazie alla famiglia Diminić-Štifanić che non limita la propria umanità soltanto alla città di Albona ma coinvolge anche Pola, Pisino, la Regione Litoraneo-montana e le altre parti della Croazia“, ha dichiarato per l'occasione il Sindaco Valter Glavičić.

Non sono mancati neanche i ringraziamenti da parte del Vicepresidente facente funzione il Presidente della Regione Fabrizio Radin:

„In questi tempi straordinari che ci hanno coinvolti tutti, la famiglia Diminić-Štifanić ha dimostrato una volta ancora la sua nobiltà d'animo, l'umanità e la generosità nell'aiutare i propri concittadini. Grazie di cuore!“, ha detto il Presidente Radin.

„In questa difficile situazione quando siamo tutti colpiti dalla pandemia, indipendentemente da dove ci troviamo, dobbiamo essere solidali e mostrare la nostra premura e responsabilità nei confronti della comunità nella quale viviamo, in cui operiamo e dalla quale proveniamo. Ognuno di noi può in qualche modo contribuire a fare in modo che in questa situazione il numero delle vittime sia minimo, Noi siamo contenti di poter aiutare con questa donazione il nostro luogo natio“, ha concluso la famiglia Diminić-Štifanić.

La famiglia Diminić-Štifanić ottenne nel 2002 il riconoscimento della Città di Albona per l'impegno straordinario e l'altruismo dimostrato nell'offrire aiuti umanitari e nel 2011 furono ricevuti dall'allora Presidente della Repubblica di Croazia dr. Ivo Josipović.