24.04.20. u 16:28

Firmata l'Appendice al Contratto di lavoro collettivo per i dipendenti della Regione Istriana

Il Vicepresidente facente funzione il Presidente della Regione Istriana Fabrizio Radin e il rappresentante del Sindacato dei funzionari e dipendenti statali e locali della Regione Istriana Denis Buršić hanno firmato oggi l'Appendice n. 3 del Contratto di lavoro collettivo per i dipendenti nelle unità d'autogoverno e negli assessorati della Regione Istriana. La firma dell'Appendice è avvenuta a causa dell'epidemia di coronavirus (COVID-19), la cui comparsa ha avuto un considerevole influsso negativo sull'economia e quindi anche sulla riduzione delle entrate pianificate della Regione. Per questo motivo, esiste una necessità giustificata di razionalizzare le spese d'attività, fra l'altro anche di ridurre le uscite per i dipendenti, il cui numero è raddoppiato come conseguenza del rilevamento delle mansioni dell'amministrazione statale che ora sono state affidate alle regioni.

Nell'Appendice al Contratto è stato stabilito che si modifica la base per il calcolo dello stipendio dei funzionari e dipendenti come segue: dall'1 maggio 2020 all'1 luglio 2020 viene ridotta del 15%, mentre dall'1 agosto 2020 al 31 ottobre 2020 del 10%. Nel 2020 inoltre i funzionari e dipendenti non avranno il diritto al pagamento del regresso feriale.

L'Appendice si stipula a tempo determinato per una durata di 6 mesi e cessa di valere l'1 novembre 2020, eccezion fatta per l'articolo 4 che riguarda l'erogazione del regresso che rimane in vigore fino al 31 dicembre 2020.

Dopo lo scadere dei tre mesi dalla stipulazione dell'Appendice, si procederà a compiere una nuova analisi dello stato finanziario della Regione Istriana per modificare o prolungare eventualmente il termine di applicazione dell'Appendice, in caso di cambiamenti considerevoli alle entrate dalle imposte.