01.07.20. u 13:33

Aperto solennemente il rinnovato Castello Morosini-Grimani a Sanvincenti

Il rinnovo del castello medievale Morosini-Grimani a Sanvincenti è durato molti anni, e l'ultimo progetto di rinnovo si è svolto nell'ambito del progetto UE Kulterra. Quest'ultimo si è concluso con successo e il castello è brillato in tutto il suo splendore ed è stato ieri inaugurato solennemente alla presenza di molti invitati fra i quali il Presidente della Repubblica di Croazia Zoran Milanović, l'aiuto ministro alla cultura Davor Trupković, il facente funzione il Presidente della Regione Istriana Fabrizio Radin, i sindaci dell'Istria e i deputati parlamentari.

Come ha ribadito il primo relatore e padrone di casa il Sindaco del Comune Dalibor Macan il progetto di rinnovo del castello ha un'importanza straordinaria peri l Comune perché ha favorito lo sviluppo economico e culturale della comunità locale.

„Tutto ciò non sarebbe possibile senza esecutori dei lavori e progettisti che si sono duramente impegnati affinché oggi e in futuro tutti i visitatori possano godere della sua bellezza. Negli ultimi anni il castello balla, canta, qui vengono proiettati i film e le persone si riuniscono nuovamente all'interno delle sue mura. Quando hai un obiettivo, significa che sei pronto a metterti in viaggio, un viaggio che però non sarà né breve, né tranquillo. La nostra barca, con l'albero mastro rotto e le vele strappate, è giunto in un porto sicuro. Il merito va in poca misura al capitano che sta ora parlando qui dinanzi a voi, e soprattutto a un equipaggio di qualità che non ha mai abbandonato la nave e neppure il suo capitano e non ha mai rinunciato ai nostri sogni comuni“, ha detto fra l'altro il sindaco. Ha ringraziato pure l'ospite proveniente da Venezia - Ettore Beggiato, autore della legge del 1994 sulla tutela del patrimonio storico veneziano in tutto il mondo, grazie al quale molti mezzi finanziari sono pervenuti per diverse volte, per il rinnovo dei bastioni di Sanvincenti.

Il Presidente Radin ha dichiarato di essere felice di partecipare alla cerimonia di apertura del ristrutturato Castello Morosini-Grimani, realizzato nell'ambito del progetto europeo Kulterra.

„Dallo scrigno del nostro patrimonio territoriale con orgoglio giustificato presentiamo al pubblico e ai visitatori potenzialmente interessati, nel suo pieno splendore, ancora un'opera mastra dell'architettura medievale istriana. Il rinnovato castello conta su quella tipologia di visitatori – forse non così numerosi ma particolarmente esigenti che in quest'era di epidemia evitano intelligentemente gli assembramenti di massa“, ha detto il presidente della Regione Istriana che ha ricordato in particolare la funzione educativa del progetto.

„I contenuti educativi devono essere accessibili non solo ai turisti ma innanzitutto alla popolazione del luogo, in particolare agli alunni tramite lo studio della storia e della cultura del territorio, rivolto alla valorizzazione della storia istriana, della tradizione e degli usi locali che la nostra Regione promuove e sostiene materialmente nel sistema regionale dell'istruzione nelle scuole elementari e nelle scuole medie superiori“, ha concluso il Presidente Radin.

Nel rivolgersi al pubblico il Presidente Milanović ha ricordato la sua prima visita al castello nel 2009 della cui esistenza fino ad allora non era al corrente.

„Sono rimasto affascinato dell'esistenza di una perla di questo genere, robusta e massiccia, e allo stesso tempo speciale ed elegante come il valzer di Šoštaković. Neanche allora questo castello non era così rovinato quanto trascurato e oggi quando lo osservo, la differenza non è grande ma è lo stesso visibile e rispecchia il lavoro, il tempo, lo sforzo, la minuziosità, il sapere e la pazienza impiegati per realizzare questo piccolo miracolo. La prima cosa alla quale ho rivolto la mia attenzione è stato il cortile del castello per il quale speravo sinceramente che sarebbe rimasto tale e quale, costituito da terra ed erba, senza alcun lastricato. I miei più vivi complimenti a tutti quelli che hanno partecipato a questo progetto dandogli nuova vita, perché tutti noi siamo qui di passaggio, mentre il castello c'era e rimarrà qui per sempre“, ha concluso il Presidente Milanović.

È seguita la visita ufficiale del centro multimediale all’interno del castello e di tutti i contenuti che offriranno ai visitatori tutta una serie di esperienze.