20.07.20. u 14:59

Il Presidente Radin ha proclamato la calamità naturale per il territorio del Comune di Visignano

Il Vicepresidente della Regione facente funzione il Presidente della Regione Istriana Fabrizio Radin ha proclamato oggi la calamità naturale per il territorio del Comune di Visignano, causata dalla grandine. Il Comune di Visignano è stato colpito il 3 luglio 2020 da un maltempo seguito da una forte grandinata che ha maggiormente colpito il territorio degli insediamenti di Bačva, Pršurići, Rafaeli, Ženodraga e Žikovići, causando ingenti danni ai vigneti, uliveti e alle altre colture agricole.

Il Sindaco del Comune di Visignano Angelo Mattich ha inviato al Presidente della Regione la proposta per la proclamazione della calamità naturale nella quale dichiara che secondo le richieste pervenute da parte degli agricoltori danneggiati del luogo sono stati constatati danni ai vigneti, agli uliveti e alle altre colture il cui importo supera il 20% del valore delle entrate dirette del Comune di Visignano per l'anno precedente, come prescritto dalla Legge sull'attenuazione e la rimozione delle conseguenze delle calamità naturali.