Competenze

offre appoggi organizzativi, professionali, tecnico-tecnologici, di marketing e finanziari ai soggetti nel campo dell'agricoltura, della silvicoltura, della caccia, della pesca e dell'economia idrica, idea e attua programmi rientranti nella sua sfera di competenze, tenendo conto dello sviluppo sostenibile ed equo degli spazi della Regione Istriana, svolge attività nel campo dello sviluppo rurale, la realizzazione di documenti strategici, collabora con gli organi dell'amministrazione statale, le camere, i comuni, le città, le regioni e gli altri soggetti, nell'attuazione della strategia dello sviluppo rurale e segue l'attuazione di programmi e progetti al fine d'implementare la politica rurale e conformarla alle politiche europee e nazionali nel campo dello sviluppo rurale e regionale.

Realizza programmi di sviluppo delle singole attività, atti generali, singoli e piattaforme professionali nel campo dell'agricoltura, della silvicoltura, della caccia, della pesca e dell'economia idrica, elabora e propone l'attuazione di misure di sviluppo della politica agricola a livello regionale, in particolare misure di politica strutturale, politica fondiaria e miglioramento dell'amministrazione delle superfici agricole, realizzazione dei programmi e attuazione di opere infrastrutturali per una migliore lavorabilità e sfruttamento del terreno agricolo, propone e attua misure di appoggio istituzionale nella produzione agricola, incentiva ed aiuta il collegamento professionale e d'interesse degli agricoltori e un aiuto professionale ai produttori agricoli, in particolare a quelli che hanno aziende agricole a conduzione familiare nello sviluppo dell'attività basilare, la trasformazione dei prodotti agricoli, la valorizzazione e la promozione di prodotti autoctoni tipici e lo sviluppo di attività integrative nelle aziende agricole a conduzione familiare. Coordina il lavoro del Fondo per lo sviluppo dell'agricoltura e dell'agriturismo dell'Istria e propone misure d'appoggio finanziario e sotto forma di finanziamenti al settore agricolo e della pesca, intraprende le misure per il miglioramento della produzione di cibo secondo i principi ecologici, partecipa nell'organizzazione di manifestazioni e promozioni professionali ed economiche ed esposizioni di rilievo locale, regionale e internazionale.  

Propone e attua le misure per migliorare l'economia venatoria e la gestione delle riserve di caccia, collabora con le società venatorie per la tutela e il miglioramento del fondo venatorio e lo sviluppo di attività integrative nella caccia, attua il procedimento amministrativo di primo grado ed emana atti amministrativi appartenenti al settore della caccia.

Prepara documenti strategici del campo della pesca e propone misure per migliorare la posizione delle attività, lo sviluppo del mercato dei prodotti ittici, la realizzazione di presupposti in materia di personale, tecnici e altri per lo sviluppo dell'attività, collabora con le associazioni di pescatori e le cooperative nella preparazione delle direttrici strategiche e con altre regioni, a progetti comuni per seguire lo stato, la tutela e l'avanzamento dell'infrastruttura ittica, del fondo ittico, dello sviluppo della maricoltura e lo sviluppo economico sostenibile delle risorse adriatiche.

Partecipa alla stesura dei progetti finalizzati alla tutela e alla valorizzazione dei boschi, al riconoscimento di risorse forestali significative, risorse di piante medicinali, funghi e della vegetazione nei boschi, alla loro tutela e valorizzazione, la preparazione di programmi preventivi per la tutela dei boschi dagli incendi, e altre attività appartenenti al settore dell'economia forestale.

Svolge mansioni inerenti il settore dell'economia idrica e della gestione delle acque, coordina e collabora con le imprese del settore per migliorare l'attività e garantire sufficienti quantità di risorse idriche di qualità nella regione, intraprende misure e attività e coordina i soggetti per instaurare un sistema di tutela permanente delle risorse idriche.

Candida e segue la realizzazione di progetti di cofinanziamento dai fondi dell'Unione europea e dagli organi statali (atti di donazione) dell'ambito di competenza ed assicura i presupposti finanziari, tecnici e in materia di quadri, per la loro preparazione e realizzazione; svolge altre mansioni stabilite dalla legge, da altre prescrizioni, mediante delibera dell'Assemblea regionale e del Presidente della Regione.